Contenuto sponsorizzato

Scomparsa di Peter e Laura, il figlio Benno in cella: non ha confessato ma ci sono nuovi indizi. Oggi il primo interrogatorio

Questa mattina ci sarà l'udienza di convalida del fermo davanti al giudice e il giovane verrà interrogato. E' probabile, però, che dagli avvocati arrivi il consiglio a Benno di avvalersi della facoltà di non risponde ​

Pubblicato il - 30 January 2021 - 07:57

BOLZANO. Si trova rinchiuso in cella nel carcere di Bolzano Benno Neumair indagato di duplice omicidio e occultamento di cadavere. Si tratta di un fermo e non di un arresto che dovrà essere convalidato questo mattina.

 

Una svolta nelle indagini per la scomparsa di Laura Perselli e Peter Neumair che è arrivata nella tarda serata di giovedì quando, dieci giorni dopo aver iscritto Benno tra gli indagati, la Procura ha deciso il fermo. Gli avvocati vengono informati di quello che sta accadendo e il giovane si presenta spontaneamente.

 

Ieri mattina la nota della Procura della Repubblica nella quale si comunica che “a seguito di alcuni recenti elementi acquisiti nel corso delle indagini, nella tarda serata di ieri 28.01.2021 la Procura della Repubblica ha fermato Neumair Benno quale indiziato dei delitti di duplice omicidio ed occultamento dei cadaveri di Neumair Peter e Perselli Laura. Nei termini processuali previsti dall’art. 390 c.p.p. verrà richiesta la convalida del fermo al giudice per le indagini preliminari. A tutela delle indagini e del diritto di difesa allo stato non possono essere comunicate ulteriori informazioni”.

 

E' bene chiarire che al momento Benno Neumair non ha confessato e non ha rilasciato dichiarazioni. Le indagini stanno andando avanti e al momento sono davvero poche le informazioni che trapelano sui nuovi indizi emersi. Gli inquirenti hanno confermato la linea della riservatezza ma è evidente che nelle ore prima del fermo è successo qualcosa che ha convinto all'adozione del provvedimento. Tra le ipotesi ci potrebbe essere quella “dell'inquinamento delle prove”.

 

Questa mattina ci sarà l'udienza di convalida del fermo davanti al giudice e il giovane verrà interrogato. E' probabile, però, che dagli avvocati arrivi il consiglio a Benno di avvalersi della facoltà di non risponde in attesa di conoscere tutti gli elementi.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 febbraio - 20:13
La situazione sopra Marlengo è critica ma sotto controllo, spiegano i vigili del fuoco, che invitano a non intasare le linee telefoniche dei [...]
Cronaca
04 febbraio - 15:56
Di origine cadorina, si è trasferita dopo il matrimonio a Soccher: un paese in cui è particolarmente apprezzata per la sua opera di volontariato. [...]
Politica
04 febbraio - 19:57
Il momento per metterla in campo è adesso con le enormi risorse del Pnrr a disposizione per chi sarà capace di intercettarle: '' Una riforma [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato