Contenuto sponsorizzato

Chiama “neg*o” un giocatore in campo durante Trento-Vicenza (VIDEO), Eleven: “Lapsus imperdonabile, collaborazione sospesa”

Dopo il match di serie C tra Trento e Vicenza le immagini erano presto diventate virali: Eleven Sports ha deciso di sospendere la collaborazione con il telecronista

Pubblicato il - 03 dicembre 2022 - 11:28

TRENTO. Dal campo di calcio alle aule del Parlamento, nel giro di due giorni la partita Trento-Vicenza del 1 dicembre è diventata un vero e proprio caso e ora Eleven Sports ha annunciato di aver “sospeso” la collaborazione con il telecronista protagonista della gaffe diventata ormai virale. Come raccontato ieri da il Dolomiti infatti, nel corso del match, ed in particolare al minuto 12 del primo tempo, il commentatore ha chiamato per due volte “negro” il numero 15 vicentino, Freddi Greco, originario del Madagascar e adottato da una famiglia romana, mentre il calciatore si appresta a battere una punizione (Qui Articolo).

 

Il telecronista di Eleven Sports si è prontamente corretto dopo la gaffe, ma le immagini sono presto diventate virali ed il senatore vicentino di Forza Italia Pierantonio Zanettin ha portato la questione in Parlamento: “Ho presentato immediatamente un'interrogazione ai ministri dello Sport e dello Sviluppo economico, Andrea Abodi e Adolfo Urso, perché valutino l'opportunità di adottare sanzioni nei confronti del telecronista ed eventualmente anche dell'emittente televisiva. In materia di razzismo non si scherza e non sono ammesse indulgenze”.

 

Ecco la nota stampa di Eleven Sports sulla vicenda, pubblicata sul sito della Lr Vicenza

 

In riferimento all’increscioso episodio verificatosi ieri nel corso della diretta streaming della partita di Serie C fra Trento e Vicenza e che ha visto coinvolto un telecronista che collabora con Eleven, il quale ha confuso il cognome del giocatore Freddi Greco con un altro cognome (comunque frequente fra i club di Serie C) chiaramente fraintendibile, Eleven Sports intende innanzitutto scusarsi con tutte le parti coinvolte e che si sono sentite in qualche modo lese, in primis con il giocatore del Vicenza, Freddi Greco.

 

Nonostante l’accaduto sia da ricondurre ad una gravissima leggerezza da parte del collaboratore, ci sentiamo di affermare – con certezza – che dietro a questo episodio non si celi alcuno sfondo razzista e non sarebbe corretto considerarlo sotto altra veste, lontana sia dal modus operandi di Eleven Sports sia da quello del commentatore stesso. Si è trattato, purtroppo, di un imperdonabile lapsus ad opera del telecronista, che si è prontamente corretto qualche secondo più tardi.

 

Il collaboratore in questione, che ha commentato con professionalità e puntualità tante partite di Serie C nel corso delle stagioni precedenti, ha già fatto pervenire le proprie scuse alla società del Vicenza e al giocatore.

 

Pur avendo compreso le sue ragioni e raccolto le sue scuse, la collaborazione con il telecronista è stata prontamente sospesa.

 

Nel corso degli anni, Eleven Sports ha condannato concretamente qualsiasi tipo di discriminazione e continuerà a farlo, a difesa dei più sani valori dello sport e non solo”.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 gennaio - 22:07
A intervenire nelle ricerche i vigili del fuoco e i carabinieri. Presente anche l'ambulanza e il personale sanitario. Purtroppo un 70enne è [...]
Politica
26 gennaio - 20:50
Polemiche per l'allestimento della pista da sci di fondo tra piazza Duomo e via Belenzani per l'edizione numero 50 della Marcialonga. L'intervento [...]
Montagna
26 gennaio - 18:40
La cerimonia si è svolta ieri sera nella capitale: i soci della sezione Cai di Roma espulsi dopo l'emanazione delle Leggi razziali nel '38 sono [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato