Contenuto sponsorizzato

Covid, dai servizi sul territorio alla soddisfazione dei cittadini: la sanità trentina resiste alla pandemia. Benetollo: ''In alcuni settori tra i migliori d'Italia grazie agli operatori''

I dati pubblicati nello studio realizzato dai ricercatori dalla Scuola Sant'Anna di Pisa mostrano i risultati dell'importante impegno messo in campo senza sosta del personale socio - sanitario dell'Apss. Ferro: "Siamo davanti ad un sistema forte che è riuscito a dare una risposta anche nel momento più difficile"

Pubblicato il - 21 January 2022 - 16:21

TRENTO. Un servizio sanitario che ha affrontato la pandemia riuscendo a resistere ai contraccolpi del virus, portando avanti prestazioni di primo livello e mantenendo i servizi sul territorio e affrontando, pur nelle difficoltà, le malattie croniche. E' un giudizio tutto sommato positivo quello che arriva dall'analisi fatta sulle prestazioni sanitarie nel 2020 anno di inizio pandemia e contenute nello studio pubblicato dalla Scuola Sant'Anna di Pisa

 

 “I dati – ha spiegato il direttore sanitario Antonio Ferro – sono stati presentati nei giorni scorsi all'Azienda sanitaria. Sono stati analizzati i servizi nel 2020  in Trentino e anche nel resto d'Italia”. I risultati fanno notare come nel 2020 anno della pandemia “C'è stato un forte contraccolpo ma – ha spiegato – l'importante lavoro portato avanti dal personale socio-sanitario ha portato a risultati importanti con un sistema forte che è riuscito a dare una risposta anche nel momento più difficile”. 

 

Ovvio, ha spiegato il direttore sanitario, “che ci sono stati momenti di picco ma siamo comunque riusciti a dare buone  prestazioni”.  Nell'analisi presentata dal dottor Pier Paolo Benetollo, direttore del Servizio ospedaliero provinciale, vengono mostrati valori per il Trentino positivi sui risultati ottenuti nel percorso materno infantile ma non solo.  

 

Qui i dati

 

 

“Ci sono indicatori – ha spiegato Benetollo - su cui dobbiamo lavorare che sono quelli che riguardano l'aderenza terapeutica. Pensiamo per esempio alle terapie croniche, quanto regolarmente i pazienti hanno assunto i farmaci e questo noi riusciamo a vederlo dagli acquisti. Risultati molto positivi li registriamo nelle cure domiciliari e quindi sui servizi territoriali che sono stati portati avanti anche nel 2020”. 

 

La sanità trentina  primeggia anche nelle percentuali di persone che sono state operate entro due giorni dalla frattura del femore. “La nostra Provincia – spiega Benetollo - anche nel 2020 – è riuscita per l'82% dei pazienti  che si erano fratturati il femore ad operarli entro due giorni”. Un altro indicatore riguarda il 95% dei pazienti con tumore al colon che sempre nell'anno di inizio della pandemia, sono stati operati entro 30 giorni ottenendo la migliore performance dopo Bolzano

 

Un forte impatto causato al Covid lo si è visto nell'oncologia e l'aderenza farmaceutica, ma nel 2020 si è riusciti a mantenere una elevata qualità dei processi assistenziali, delle cure materno infantili e pediatriche, nella sanità digitale, nelle donazioni di organi e negli screening oncologici. 

 

“Un indicatore nuovo che è stato inserito nello studio – ha spiegato Benetollo – ha riguardato il mancato utilizzo dei servizi sanitari a causa dell'indisponibilità dell'offerta. In poche parole un indicatore ha analizzato quanti sono stati i cittadini che hanno rinunciato ad usare i servizi perché l'azienda sanitaria non li metteva a disposizione. Il Trentino, in questo caso, con un indice del 21.06 è riuscito a ottenere la seconda miglior performance d'Italia”. 

 

Un altro dato è quello che riguarda la soddisfazione verso i servizi sanitari durante la pandemia d Covid19 nel 2020. "E' stato chiesto ad un campione rappresentativo di cittadini  cosa ne pensavano in quell'anno della risposta dei servizi sanitari. Il Trentino con un indice del 72,99 ottiene il miglior risultato". 

 

“Con questi dati – ha concluso Benetollo – mi sento di dire un grazie enorme al personale dell'Azienda sanitaria che nel 2020  è riuscito a garantire una risposta che si colloca molto bene nell'ambiento del servizio sanitario nazionale”. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 maggio - 17:15
Sono stati trovati 81 positivi a fronte di 589 tamponi. Zero decessi nelle ultime 24 ore. Sono 54 i pazienti ricoverati in ospedale
Cronaca
16 maggio - 16:27
I militari della stazione di Corvara in Badia, in collaborazione con personale della polizia municipale di quel comune, hanno effettuato nella [...]
Cronaca
16 maggio - 15:37
La polizia locale del capoluogo ha elaborato un piano straordinario della viabilità. Ecco i principali provvedimenti in previsione del concerto di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato