Contenuto sponsorizzato

Non piove e i laghetti rimangono senza acqua, corsa contro il tempo per salvare i pesci imprigionati nelle pozzanghere

E' una situazione drammatica quella che si registra ai Laghetti della Rimonta nel bellunese. Nei giorni scorsi alcuni volontari sono intervenuti per portare in salvo quanto possibile della fauna ittica imprigionata nelle ultime pozzanghere rimaste, oltre una ventina di secchi con barbi, trote, carpe e altre specie di pesci sono stati tolti dalle pozze rimaste e portati in punti dello stagno dove resiste ancora un può di acqua

Di GF - 22 marzo 2022 - 09:23

BELLUNO. La mancanza di pioggia che si sta registrando negli ultimi mesi rischia di avere effetti devastanti. Una scarsità che sta mettendo a dura prova le disponibilità idriche dei laghi e dei fiumi e in pericolo l'ecosistema.

   
Ne è la prova quello che è accaduto nei giorni scorsi ai Laghetti della Rimonta nel bellunese. Qui, come in molte altre zone del nord Italia, il 2022 è iniziato con pochissime precipitazioni. L'ultima risale a circa un mese fa e la situazione non è destinata a cambiare tanto rapidamente, anzi. 


"Purtroppo non si intravedono ancora piogge sostanziali nei prossimi 8-10 giorni. C'è il concreto rischio che anche marzo possa chiudersi in pesante siccità senza piogge significative" hanno spiegato gli esperti.

 

Purtroppo questa situazione ha portato al prosciugamento dei Laghetti della Rimonta. Per questo nei giorni scorsi alcuni volontari sono intervenuti per salvare quanto possibile della fauna ittica imprigionata nelle ultime pozzanghere rimaste, oltre una ventina di secchi con barbi, trote, carpe e altre specie di pesci sono stati tolti dalle pozze rimaste e portati in punti dello stagno dove resiste ancora un può di acqua nella speranza che prossimamente torni la pioggia.

“In 40 anni non si era mai visto una situazione del genere, figlia dei cambiamenti climatici in corso” hanno spiegato. “Consigliamo a tutti  - è stato concluso - di non frequentare la zona, purtroppo numerosi pesci giacciono in fase di decomposizione sul letto asciutto dello stagno”

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 giugno - 15:12
L'incidente è avvenuto in val Venosta: un impatto tra un'auto e un mezzo pesante. Un bambino di 5 anni è stato trasportato all'ospedale di Bolzano
Ambiente
30 giugno - 13:23
Il mare è entrato nel fiume Po per 30 km e non era mai successo: record del cuneo salino.  Oggi l'Osservatorio crisi idriche [...]
Economia
29 giugno - 16:52
In seguito alla decisione della Russia di tagliare le forniture di gas all'Italia, i prezzi della materia prima sono schizzati alle stelle: ciò [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato