Contenuto sponsorizzato

"Servono più medici in ambulatorio ad Avio, altrimenti almeno metà della popolazione sarà costretta a recarsi fuori dal Comune per una visita"

A riportare la situazione è il sindaco della Città del vino Ivano Fracchetti: “Solo 2 medici hanno deciso di seguire i loro pazienti con l'ambulatorio part time nel nostro Comune. Troppo poco, perché tantissime persone rimangono per ora ancora escluse da questo servizio sul loro territorio”. Per il primo cittadino, ad Avio servono almeno altri due professionisti

Foto da Wikipedia di Il conte di Luna
Di F.S. - 01 July 2022 - 12:55

AVIO. “I medici di famiglia sono stati assegnati, ma non tutti svolgono attività ambulatoriale nel territorio del Comune di Avio. Una situazione che ci preoccupa come amministrazione comunale e che ha pesanti ripercussioni soprattutto sugli anziani, la parte più fragile della nostra comunità, costretti a raggiungere con non poche difficoltà l'ambulatorio del loro medico fuori Comune”. Sono queste le parole del sindaco della Città del vino Ivano Fracchetti, che sottolinea come siano necessari “almeno altri due medici” disposti a svolgere attività ambulatoriale nel territorio comunale di Avio.

 

Dopo il pensionamento dello 'storico' medico di famiglia Sandro Cristoforetti infatti, spiega l'Amministrazione, tutti i suoi assistiti ad Avio sono stati chiamati a scegliere un altro medico di fiducia e dopo un periodo di incertezza l'assegnazione dei medici di famiglia per il distretto Ala-Avio è stata completata. “I medici ci sono – ribadisce Fracchetti – e questo è indubbiamente un fatto positivo. Ma soltanto due hanno deciso di seguire i loro pazienti con l'ambulatorio part time nel nostro Comune: troppo poco, perché tantissime persone rimangono per ora escluse da questo servizio sul loro territorio”.

 

Se da un lato infatti, continua il primo cittadino: “Vogliamo ringraziare i dottori Barion e Lenti, dall'altro non posso che rammaricarmi per la mancata presenza di attività ambulatoriale di almeno altri due medici ad Avio paese o frazioni, visto che il Comune conta 4.200 abitanti”. Se la situazione non dovesse cambiare, spiega il sindaco, almeno metà della popolazione di Avio sarà quindi costretta a recarsi ad Ala per una visita in ambulatorio o per farsi prescrivere dei farmaci. Un disagio che, come detto, penalizza in particolare i più anziani: “Magari soli, che non hanno figli per farsi accompagnare - dice Fracchetti insieme all'assessora Anna Valle - o con difficoltà di deambulazione per utilizzare il servizio di trasporto pubblico”.

 

Le proteste in paese, dice l'Amministrazione, non sono mancate, così come le sollecitazioni dell'Amministrazione stessa per trovare una soluzione: “Da tempo ci siamo mossi sia con la Provincia che con l'Azienda per i servizi socio-assistenziali per capire come risolvere questa situazione. Ma noi – dicono gli amministratori aviensi – non abbiamo strumenti legislativi a disposizione per imporre ai medici l'attività ambulatoriale nel nostro Comune. Quello che abbiamo già fatto, e proseguiremo nei prossimi giorni, è fare opera di convincimento nei confronti dei medici, confidando in un loro ripensamento. Noi mettiamo a disposizione gli spazi che possono servire sia ad Avio che a Sabbionara, Borghetto e Vo' Sinistro: questo è nelle nostre possibilità. Ora ci auguriamo che altri medici aprano ambulatorio nel nostro Comune”.

 

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 4 ottobre 2022
Telegiornale
04 Oct 2022 - ore 21:53
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
05 ottobre - 19:52
Da vent'anni in consiglio comunale a Trento Vittorio Bridi è un leghista delle prima ora. E' un bossiano e sul tonfo elettorale fatto dal suo [...]
Cronaca
05 ottobre - 17:31
L'Enpa lancia una petizione online per ridurre l'Iva al 10% sulle spese per alimentazione e veterinarie. Enpa: "Aumenti di energia, [...]
Società
05 ottobre - 16:17
Gli attivisti erano scesi in piazza durante il Festival dello sport. Il presidente del Coni a Il Dolomiti aveva spiegato: "Giochi olimpici [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato