Contenuto sponsorizzato

Elicottero e Corte dei Conti, non c'è danno erariale per i maggiori costi del noleggio. Fugatti: "Piena soddisfazione, agito nell'interesse della comunità"

Dopo l'assoluzione in primo grado, la Corte dei Conti ha rigettato l'appello della Procura contabile. Non c'è danno erariale per i maggiori costi dovuti al noleggio dell’elicottero successivo all’incidente verificatosi nel 2017 in val Nambino. Il presidente Fugatti: "Ci conferma la consapevolezza di aver preso le nostre decisioni nell’interesse della comunità"

Di Luca Andreazza - 23 aprile 2024 - 19:00

TRENTO. "Una sentenza che ci fa esprimere la piena soddisfazione per un ulteriore esito positivo, dopo il primo grado, in questa complessa vicenda". Questo il commento di Maurizio Fugatti, presidente della Provincia di Trento. "Ci conferma la consapevolezza di aver preso le nostre decisioni nell’interesse della comunità, su un tema estremamente delicato qual è la gestione del Nucleo elicotteri e del servizio sanitario in termini generali".

 

La contestazione riguardava un danno erariale da circa 6 milioni per i maggiori costi di noleggio di un elicottero sostitutivo derivanti dall’annullamento da parte del giudice amministrativo della procedura di acquisto senza gara alcuna di un elicottero AW139 in sostituzione di quello precipitato nel 2017 in val Nambino.

 

La procedura era stata aperta sul presidente della Provincia, su Gianfranco Cesarini Sforza, all’epoca dei fatti vice presidente della Cassa provinciale antincendi e direttore del Dipartimento protezione civile della Provincia, e Ivo Erler, allora dirigente del Servizio antincendi della Pat e della Cassa provinciale antincendi. Poi Daniele Biada, Flavio Clementel, Emanuele Conci, Tullio Ioppi, Franco Sadler e Claudio Soini in quanto componenti del Consiglio di amministrazione della Cpa.

 

Nessuna condanna in primo grado (Qui articolo), una sentenza confermata anche in appello con la Corte dei Conti che ha rigettato le richieste della Procura contabile che aveva impugnato il provvedimento.

 

"A darci soddisfazione è anche il fatto che il pronunciamento dà una sostanziale assoluzione piena a tutte le persone coinvolte nell’esercizio delle funzioni della Cassa provinciale antincendi, dunque tecnici, amministratori e vigili del fuoco volontari, che come è stato ribadito avevano agito nell’interesse collettivo”, conclude Fugatti.

 

LA VICENDA (Qui l'approfondimento)

Nel marzo 2017 l’elicottero AW139 era rimasto danneggiato nel corso di un intervento effettuato dal Nucleo Elicotteri del Corpo permanente dei vigili del fuoco del Trentino. A quel punto c’era stato bisogno di trovare un nuovo mezzo per sostituire, almeno temporaneamente quello danneggiato (QUI la ricostruzione de Il Dolomiti che aveva anticipato l'intervento della Corte dei Conti).

 

Secondo la Corte dei Conti però la Cassa Provinciale Antincendi aveva operato su due fronti: “Da un lato assicurando, correttamente, la continuità operativa del Nucleo elicotteri, mediante la stipula di un noleggio ponte per la temporanea sostituzione dell’elicottero incidentato, e dall’altro, ricorrendo a soluzioni altalenanti, ha gestito la sostituzione definitiva dell’elicottero sino a giungere alla scelta di acquistare direttamente, senza gara, un AW 139 e finendo così per aderire alla proposta fatta dalla stessa ditta costruttrice, la Leonardo Spa, inizialmente coinvolta per un preventivo sulla riparazione dell’elicottero incidentato”.

 

L’indagine è stata portata avanti dalla guardia di finanza che aveva contestato un danno complessivo che supera i 6 milioni di euro. In particolare la Procura erariale contestava esclusivamente i costi del noleggio provvisorio il cui protrarsi sarebbe riconducibile alla condotta illecita del consiglio d’amministrazione della Cassa Provinciale Antincendi, che avrebbe impiegato troppo tempo per sostituire l’elicottero prorogando un noleggio che non sarebbe stato necessario.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 16:26
Sistemato in una cella singola, per due giorni resterà a Roma, mentre ad inizio settimana sarà trasferito in Veneto. In un primo momento si era [...]
Cronaca
18 maggio - 17:20
E' successo nelle scorse ore nel Bellunese, fortunatamente non ci sono state persone coinvolte. Sul posto è intervenuta la squadra dei vigili [...]
Politica
18 maggio - 15:56
Le consigliere e i consiglieri di maggioranza del Consiglio Comunale di Trento, sul tema della sicurezza in città, "respingono al mittente le [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato