Contenuto sponsorizzato

Il 25 aprile a Trento, giornata di commemorazione e occasione di riflessione. Ecco gli appuntamenti

Alle 11 a Palazzo Geremia, la cerimonia ufficiale di commemorazione (tradotta in lingua dei segni). Dalle 12, per la prima volta nell'ex parco Santa Chiara, la "Festa della Liberazione" con incontri di approfondimento e attività associative rivolte alla cittadinanza

Di ACC - 22 aprile 2024 - 21:24

TRENTO. Mancano pochi giorni alle celebrazioni per il 79esimo anniversario della Liberazione, il prossimo giovedì 25 aprile.

 

Il tema di quest'anno, spiega Mario Cossali, presidente Anpi del Trentino, è “1944, la resistenza difficile”, un richiamo “all'anno di persecuzioni civili come la strage di Sant'Anna di Stazzema e, per quanto riguarda il Trentino, all'eccidio di Malga Zonta”.

 

Un'occasione di riflessione sempre attuale, utile soltanto “se abbiamo consapevolezza della gravità del tempo in cui viviamo”, aggiunge, ribadendo come vi siano “due alternative: fare come se niente fosse oppure opporsi. Oggi è il tempo della scelta, della costruzione quotidiana ma anche diplomatica e politica della pace”.

 

Alle 9.15 nella chiesa dedicata a San Francesco Saverio (in via Belenzani) sarà celebrata la messa in ricordo dei caduti.

 

Alle 10, il corteo con deposizione delle corone alle lapidi di Palazzo Thun, al monumento ai caduti in piazza Portela, all'ex Imi presso la Provincia, alla galleria Partigiani e in piazza Pasi.

 

Alle 11, nel salone di rappresentanza di Palazzo Geremia, la cerimonia ufficiale di commemorazione (tradotta in lingua dei segni) con gli interventi del sindaco di Trento, Franco Ianeselli, del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, e del commissario del governo per la provincia di Trento, Filippo Santarelli.

 

Dalle 12 alle 24, per la prima volta nell'ex giardino Santa Chiara (in caso di pioggia, dalle 14 al Sanbapolis), la “Festa della Liberazione” con la pastasciutta antifascista in memoria dei fratelli Cervi e, a seguire, una serie di incontri di approfondimento e attività associative rivolte alla cittadinanza.

 

Nel cortile di Palazzo Thun, inoltre, verrà inaugurata la mostra “Storie della Resistenza”, iniziativa promossa da Arci Trentino che racconta le storie di donne e uomini, trentini e non, protagonisti della Resistenza armata e delle staffette partigiane. La mostra sarà visitabile negli orari di apertura del palazzo fino al 5 maggio.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 17:33
I centri vaccinali di Arco, Mezzolombardo, Pergine Valsugana e Trento sono rimasti aperti per l'intera mattinata e sono stati moltissimi i [...]
Cronaca
18 maggio - 16:26
Sistemato in una cella singola, per due giorni resterà a Roma, mentre ad inizio settimana sarà trasferito in Veneto. In un primo momento si era [...]
Cronaca
18 maggio - 17:20
E' successo nelle scorse ore nel Bellunese, fortunatamente non ci sono state persone coinvolte. Sul posto è intervenuta la squadra dei vigili [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato