Contenuto sponsorizzato

Aprirà sabato la “Roccaforte Trentina” del cibo e della birra con 400 posti

Sarà nella torre del Massarello storico palazzo cittadino. Oltre all'enogastronomia sarà dato grande spazio alla cultura

Pubblicato il - 22 settembre 2016 - 18:57

La storica torre del Massarello da domani ospiterà la “Roccaforte Trentina”, una bierstube e un ristorante all'interno del quale verranno preparati piatti tipici trentini ma non solo, il tutto realizzato con prodotti ricercati e di prima scelta.

 

La torre medioevale che si trova accanto a piazza Garzetti, doveva rappresentare il centro del sistema fortificato nella contrada di Borgonuovo. Anticamente sede dell'arcidiacono Martino Neideck, prende il suo nome attuale da Angelo Massarelli di San Severino, segretario generale e segretario del Concilio, che qui dimorò per tutta la durata dell'assise.

 

Un luogo storico, quindi, al cui interno ancora oggi si possono vedere affreschi stupendi. La nuova “Roccaforte Trentina” metterà a disposizione 400 posti e pur essendo prevista l'apertura sabato, l'inaugurazione avverrà a metà ottobre. “Abbiamo deciso di aprire in anticipo – hanno spiegato i responsabili – perché c'è molta attesa e in tanti sono elettrizzati per la novità. Per questo non tutti i lavori saranno terminati”.

 

Il locale avrà un'entrata in via Santissima Trinità che si potrà utilizzare per arrivare al bierstube. “Per la scelta della birra – è stato spiegato – sono state fatte delle ricerche approfondire per offrire un prodotto di qualità”.

Roccaforte Trentina, ecco svelati alcuni particolari interni

 

Un'altra entrata si trova invece in piazza Garzetti e da qui sarà possibile accedere direttamente al ristorante. L'organizzazione interna della “Roccaforte Trentina” è studiata nei minimi dettagli. Nel piano interrato è presente una grande cucina. Sopra, invece, ben 4 piani nei quali le persone potranno tranquillamente pranzare o cenare avvolti da un'atmosfera davvero unica.

 

Ogni spazio è stato curato nei mini dettagli e non mancheranno le occasioni per i clienti di ammirare affreschi o addirittura aree di pavimentazione antica perfettamente conservati. Immancabile un giardino interno.  “L'idea di questo locale – hanno spiegato i responsabili – è nata dalla volontà di creare un luogo sempre aperto per mangiare e bere bene. Uno spazio di convivialità a 360 gradi”.

 

L'offerta della cucina sarà davvero variegata e un occhio di riguardo sarà dato anche ai prodotti del territorio. Non mancherà, ovviamente la cultura. “Si lavorerà - hanno annunciato i responsabili - anche a livello culturale. Visto il luogo dove ci troviamo si possono mettere in campo tante attività culturali. Abbiamo voluto il nome 'Roccaforte Trentina' anche per richiamare l'impegno che vorremmo mettere in campo per proteggere e valorizzare le tradizioni del nostro territorio”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 agosto - 23:22

La consigliera provinciale del Patt interviene sul tema e spiega: ''Il fatto che non sia mai stata data risposta alle due interrogazioni che ho depositato, mi fa pensare che non si sia voluto farlo per non esplicitare dei dati che erano prevedibili''. Su tutti i numeri sui parti cesarei che a Cavalese sono i più alti della provincia nonostante i parti a rischio vengano trasferiti a Trento

21 agosto - 18:16

L'ex primo cittadino della città scaligera non risparmia nulla al leader della Lega, il responsabile della crisi di Ferragosto: "Salvini a lezione da Giuseppe Conte, che gli ha spiegato il senso delle istituzioni democratiche e di fronte al Paese lo ha inchiodato davanti alle sue responsabilità definendolo sleale, bugiardo, opportunista, assenteista e completamente ignaro dell'abc costituzionale"

21 agosto - 16:04

Salito in Piazza Dante senza biglietto da subito ha fatto resistenza ai verificatori che erano a bordo. Questi compreso che il ragazzo era in stato di alterazione e viste le tante persone a bordo (comprese famiglie con bambini) hanno chiamato le forze dell'ordine ed hanno atteso che il giovane tentasse di scendere prima di agire

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato