Contenuto sponsorizzato

Carabinieri, durante il week-end della Befana controlli su duecento persone e trenta automobili. Un arresto e tre segnalazioni

Arrestato un 55enne colpito da un ordine di carcerazione per violazione degli obblighi familiari e segnalati tre giovani per possesso di hashish

Pubblicato il - 09 January 2017 - 15:53

TRENTO. Nel week-end della Befana i Carabinieri hanno continuato incessantemente a pattugliare il territorio, controllando ben 200 persone e 90 automobili. Ma non hanno dimenticato nemmeno di assicurarsi che i soggetti sottoposti agli arresti domiciliari fossero davvero nel loro domicilio e non fossero invece evasi in questi giorni di festa: sono infatti stati 30 i controlli specifici nelle abitazioni del circondario.

 

Tra le segnalazioni che la Compagnia di Trento ha inviato Commissariato del governo quelle di tre giovani trovati in possesso di hashish, che non risultano lo avessero per motivi di spaccio ma soltanto per motivi di consumo personale.

 

Ma non è mancato un arresto, quello di un 55enne marocchino residente a Verona colpito da un ordine di carcerazione perché condannato dal Tribunale di Trento a scontare una pena di mesi 10 di reclusione per  la violazione degli obblighi di assistenza familiare.

 

L’uomo, fermato e controllato nel centro storico di Trento proprio nel giorno dell'Epifania, è stato trasferito presso il carcere Spini di Gardolo.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 aprile - 12:21
Nel corso dell'emergenza Covid le persone hanno dovuto rispettare il periodo di isolamento a causa del contagio o del contatto di una persona [...]
Cronaca
12 aprile - 12:11
Ennesimo brutto risveglio per il Centro sociale dei Solteri. La struttura che ospita diverse realtà associative, tra cui il Gruppo sportivo e gli [...]
Società
11 aprile - 21:22
Il segretario del Trentino Alto Adige dell'associazione nazionale medici d'azienda e competenti, Azelio De Santa, spiega perché il vaccino [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato