Contenuto sponsorizzato

Mense scolastiche della Vallagarina. La qualità è certificata

Riconosciuto per il secondo anno consecutivo il marchio di qualità al Servizio mensa delle scuole lagarine. "Promosse a pieni voti"

Di Donatello Baldo - 31 dicembre 2016 - 11:11

ROVERETO. Non è una novità, ma è giusto segnalare che nelle mense scolastiche della Vallagarina si mangia bene. Già l'anno scorso il Servizio istruzione della Comunità di Valle aveva ottenuto la certificazione di qualità per il servizio mense, e allo scadere di questo 2016 è arrivata la conferma.

 

“Mense scolastiche promosse con il massimo dei voti”, scrive orgogliosa la nota stampa dell'amministrazione lagarina. “Organizzare un servizio mensa non vuol dire solamente far sì che tutto funzioni nel migliore dei modi, ma è anche credere che mangiare sano nei primi anni di vita sia indispensabile per assicurare la salute e dunque la qualità della vita stessa".

 

"Dietologi e nutrizionisti – continua la nota - hanno svolto lunghe e accurate ricerche sui rapporti che intercorrono fra le abitudini alimentari e la salute: nella delicata fase dell’accrescimento è indispensabile per consentire uno sviluppo armonioso e prevenire alcune malattie caratteristiche del nostro tempo”.

 

“La Comunità della Vallagarina ha ritenuto necessario operare in un regime di controllo e supervisione del servizio di preparazione ed erogazione dei pasti da parte di una ditta esterna fin dal 2004, in particolare per quanto concerne i temi della sicurezza alimentare”.

 

Questo ha portato alla naturale conseguenza di certificare l’attività di controllo sul servizio mensa da parte di un ente certificatore esterno al fine di dimostrare agli utenti e alla collettività gli sforzi messi in campo e i risultati ottenuti per raggiungere elevati livelli della sicurezza alimentare.

 

Quindi, a seguito del complesso ed efficace sistema di controlli attivato e normato da un Disciplinare Tecnico e da una Specifica Tecnica redatta dall’Ente Certificatore Internazionale, DNV, nel 2006 è stato rilasciato il Certificato di qualità per tale servizio ed è stato il primo servizio di refezione scolastica in Italia a ricevere e a certificare il proprio sistema di controllo.

 

La specifica prevede che per il mantenimento di questa certificazione ci siano annualmente delle verifiche di mantenimento da parte di due valutatori esterni. A seguito di tale verifica viene emessa la valutazione esprimendo osservazioni o non conformità che devono essere risolte e gestite nei successivi dodici mesi che poi vengono rivalutate nella visita successiva.

 

A dicembre di quest’anno, con grande soddisfazione, si è svolta la visita di mantenimento e la Certificazione di Qualità è stata rinnovata con un ottimo successo, infatti non sono state emesse né osservazioni né valutazioni di non conformità.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 gennaio - 05:01

Dalle versioni contraddittorie di Pat e Apss alla conferma del Ministero della Salute che sottolinea: “Il tampone molecolare di controllo deve essere fatto nel più breve tempo possibile. Su questo non c’è dubbio. Non mettiamo un limite temporale, ma possibilmente entro 24-48 ore”. Eppure in Trentino è stato dimostrato che servono almeno 10 giorni

24 gennaio - 08:17

La giovane ha consegnato agli inquirenti i vestiti che Benno la sera del 4 gennaio aveva lasciato a casa sua per essere lavati. Intanto continuano senza sosta le ricerche dei corpi dei due coniugi 

24 gennaio - 07:46

La situazione è stata risolta in poco tempo, si è scoperto un contatore che "girava" troppo velocemente rispetto ad un utilizzo normale e lo si è chiuso in via precauzionale, simultaneamente si è staccata anche la corrente

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato