Contenuto sponsorizzato

In "A ciambra" Pio crescerà in fretta

La rassegna Cinemart al Melotti di Rovereto continua domani, mertedì, con la proiezione del film dell'italo-americano Capignano che ha colpito Scorsese e lo ha portato a correre per l'Oscar, La Calabria, la comunità Rom, l'immigrazione e una storia di grande intensità

Pubblicato il - 05 febbraio 2018 - 10:05

ROVERETO. Prosegue all’Auditorium “Fausto Melotti” la programmazione di CINEMART, la rassegna promossa dal Centro Servizi Culturali S. Chiara e da Nuovo Cineforum Rovereto che ogni martedì invita il pubblico alla scoperta del cinema di qualità.

   Il prossimo appuntamento è in calendario domani,  martedì 6 febbraio, con la proiezione di «A CIAMBRA» del regista italo-americano Jonas Carpignano, il film amato da Martin Scorsese che a sorpresa ha rappresentato l’Italia nella corsa agli Oscar.

   A Ciambra è una piccola comunità Rom nei pressi di Gioia Tauro in Calabria. Qui Pio Amato cerca di crescere più in fretta possibile; a quattordici anni già beve, fuma ed è uno dei pochi in grado di integrarsi tra le varie realtà del luogo: gli italiani, gli immigrati africani e i membri della comunità Rom. Pio segue ovunque suo fratello Cosimo, imparando il necessario per sopravvivere sulle strade della sua città. Quando però Cosimo scompare le cose per Pio iniziano a mettersi male: dovrà provare di essere in grado di assumere il ruolo di suo fratello e decidere se è veramente pronto a diventare un uomo.

   Dopo il successo a Cannes e Toronto, «A CIAMBRA» è stato scelto per rappresentare l’Italia nella corsa agli Oscar. Nel film di Carpignano, Pio Amato interpreta se stesso ed è presente nel cast artistico anche Koudous Seihon, un immigrato già protagonista di un precedente lavoro del regista.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 18:25

Valeria Ghezzi, titolare degli impianti di San Martino di Castrozza e presidente dell’Associazione Nazionale Esercenti Funiviari, risponde alle critiche rivolte verso il "Suzuki 4x4 Hybrid Vertical Tour", evento che si terrà l'1 e 2 febbraio a San Martino di Castrozza e nella Ski Area Tognola

20 gennaio - 20:31

L?incidente è avvenuto nel bellunese in un bosco sopra Limana. L'uomo stava lavorando e aveva legato con un verricello un tronco al suo trattore

20 gennaio - 19:22

Domenica la notizia è comparsa sul giornale l'Adige con tanto di spiegazione che ci sarebbe già stato l'ok di Fugatti, della Lega e di Trentino Sviluppo ma lui già in serata caricava un Story su Instagram e su Facebook dove, apparentemente, smentisce la cosa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato