Contenuto sponsorizzato

La giovane fuga dal divorzio

Torna questa sera a Rovereto al Melotti la rassegna Cinemart. Si proietta il film Loveless del regista russo che ha ottenuto una nomination agli Oscar ed è stato premiato a Cannes. La drammatica storia di una separazione tra rancori e recriminazioni che mette al centro il trauma vissuto da un figlio

Pubblicato il - 27 febbraio 2018 - 09:36

 ROVERETO. Prosegue all’Auditorium “Fausto Melotti” la programmazione di CINEMART, la rassegna promossa dal Centro Servizi Culturali S. Chiara e da Nuovo Cineforum Rovereto che ogni martedì invita il pubblico alla scoperta del cinema di qualità.

   Il prossimo appuntamento è in calendario questa sera, martedì 27 febbraio con la proiezione di «LOVELESS», un film drammatico del regista russo Andrey Zvyagintsev che ha ottenuto una candidatura ai Premi Oscar ed è stato premiato dalla Giuria al Festival di Cannes.
        Zhenya (Maryana Spivak) e Boris (Aleksey Rozin) hanno deciso di divorziare: non si tratta però di una separazione pacifica, carica com'è di rancori, risentimenti e recriminazioni. Entrambi hanno già un nuovo partner con cui iniziare una nuova fase della loro vita. C'è però un ostacolo difficile da superare: il futuro di Alyosha (Matvey Novikov), il loro figlio dodicenne, che nessuno dei due ha mai veramente amato. Il bambino un giorno scompare.

        Dopo lo straordinario Leviathan, Andrey Zvyagintsev conferma il suo straordinario talento filmando un dramma familiare che si fa opera di denuncia di un’intera società. Il film ha una durata di 128 minuti e vede fra gli interpreti anche Marina Vasilyeva. Martedì 27 febbraio all’Auditorium “Melotti” di Rovereto la proiezione avrà inizio alle ore 21.00. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 19:26

Sono 478 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Sono stati trovati 143 positivi a fronte dell'analisi di 2.235 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

24 novembre - 19:49

Un'operazione di questo tipo non era mai stata messa in campo nemmeno nella prima ondata ma la situazione è preoccupante e i positivi sono diversi sia tra i permanenti che nella protezione civile. Lo screening con tamponi molecolari avverrà a partire da mercoledì

24 novembre - 21:37

L'Apss ha elaborato nuove linee guida per la gestione dei casi positivi nei luoghi di lavoro. Un intervento sollecitato anche da Cgil, Cisl e Uil in quanto in materia Covid, isolamenti e quarantene le procedure sono diventate piuttosto caotiche

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato