Contenuto sponsorizzato

L'assassinio della dignità umana

Inizia domani sera, 22 febbraio, a Sanbapolis la seconda edizione del "Teatro della meraviglia" che esplora il rapporto tra arte, prosa e scienza con spettacoli pieni di fascino ma anche di insegnamenti e lezioni aumentate dalla presenza creativa accanto agli studiosi. La prima è affidata a  "The revolutionibus" che si ispira alle operette morali di Leopardi. In scena l'affiatata compagnia Carullo-Minasi

Pubblicato il - 20 febbraio 2018 - 12:56

TRENTO. Ripetere un successo è una sfida, l’edizione del 2017 è stata un grande successo. Il Portland-Jet Propulsion di Andrea Brunello  e soci ci prova da questa sdera con la seconda edizione del Teatro della Meraviglia, che a Sanbapolis va a scandagliare le migliori proposte del panorama nazionale e le mescola con le Augmented Lectures, vere e proprie lezioni divulgative “aumentate” dalla presenza di un artista in scena assieme allo scienziato.

 

Gli spettacoli e le Augmented Lectures hanno l’obiettivo ambizioso di favorire la conoscenza, di appassionare, coinvolgere e comunicare il mondo della scienza con linguaggi accattivanti e coinvolgenti. Tutti raccontano il lato umano della scienza dove gli artisti e gli scienziati invitano il pubblico a riflettere, capire e conoscere alimentando curiosità e processi di conoscenza in modo professionale e accattivante, appassionato e responsabile, divertente e scientifico.

 

 Il mondo della scienza si nutre delle passioni umane e il Festival Teatro della Meraviglia le esplora con competenza e curiosità: Dante Cosmonauta, gli ultimi passi sulla Luna, l’Intelligenza Artificiale, l’AntiMateria, la potenza dei numeri e il genio di un Leopardi amante della scienza sono solo alcuni degli argomenti trattati.

 

 Questo Festival è pensato per un pubblico vario e curioso, per chi ama il teatro e per chi ama la scienza, per i veterani dello spettacolo dal vivo e i giovani delle scuole che vogliono farsi affascinare. La scienza ci trasforma e quotidianamente ci spinge ai confini di una esistenza spesso difficile da interpretare. Il Genere Umano è spericolato e creativo: la scienza e l’arte sono le due cose più preziose che abbiamo. Il Teatro della Meraviglia le celebra senza esitazioni e con grande passione!

 

Si inizia  domani sera alle 20.30 con "The revolutionibus, sulla miseria del genere umano".  Lo spettacolo è il trionfo del gioco teatrale il cui fine è sempre la “meraviglia”; ma spenti i lumini e staccata la musica, emerge l’assassinio ormai universalmente compiuto della dignità umana.

 

 In scena due attori giocano i personaggi di due Operette Morali di Leopardi, per portare amare e ironiche riflessioni sulla “miseria” intesa come valore e insieme condanna. Nella prima operetta, “Il Copernico”, un’ironica messa in discussione del sistema geocentrico a favore del sistema eliocentrico per una seria presa di posizione circa la nullità del genere umano. La seconda operetta, “Galantuomo e Mondo”, racconta l’incapacità della Civiltà dell’Uomo che solo distrugge la Natura in un’ottica di progresso dove gli uomini “sono come tante uova” in un processo di omologazione senza arresto.

COMPAGNIA CARULLO-MINASI

Fondata nel 2009 ha prodotto molteplici spettacoli: “Due passi sono” vincitore del Premio Scenario per Ustica 2011, Premio In Box 2012, Premio Internazionale Teresa Pomodoro 2103. “T/Empio, critica della ragion giusta” vincitore Teatri del Sacro 2013 e finalista al Bando Ne(x)twork 2013. “Conferenza tragicheffimera, sui concetti ingannevoli dell’arte” vincitore del Premio di produzione E45 Napoli Fringe Festival 2103. Con “De revolutionibus” la compagnia vince i Teatri del Sacro.

 

 

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 21.00 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 06:01

Al momento dell'annuncio Ugo Rossi si è seduto al suo fianco. "Panizza uomo generoso, ha lavorato per l'autonomia e senza di lui non sarei nemmeno qui, non avrei raggiunto i vertici dell'amministrazione provinciale". Dopo il prossimo congresso tornerà ad essere un semplice iscritto

18 settembre - 20:31

I promotori chiedono a tutti i cittadini di sottoscrivere questo appello attraverso la petizione on-line sul sito www.votaperilclima.it.  La prima azione è quella di istituire un assessorato all'Ambiente e al Clima

18 settembre - 20:28

Dopo il diktat di Fugatti il movimento ha deciso di proseguire la strada con la coalizione. Bisesti: ''Ha prevalso il buonsenso''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato