Contenuto sponsorizzato

Un Girotondo a due voci e dieci situazioni

Riapre la stagione del teatro professionale a Meamo. Torna in scena lo spettacolo prodotto da Aria Teatro sul testo di Schnitzler con protagonisti Christian Renzicchi e Paola Mitri che viaggiano nel tempo e in luoghi lontanissimi. Un balletto di carne, passione e amore

Pubblicato il - 17 gennaio 2018 - 12:18

MEANO.. . È giunto il momento della ripartenza anche della stagione di teatro professionale al teatro di Meano. E  sarà con Girotondo, una produzione ariaTeatro, che riaprirà il sipario del Teatro di Meano sabato 20 gennaio 2018 alle ore 20.45. Dopo aver debuttato per la prima volta nel 2015 al Teatro comunale di Pergine, Girotondo torna in scena. Il regista Giuseppe Amato porta dunque sul palcoscenico l’opera teatrale del drammaturgo austriaco Arthur Schnitzler. Un testo che, pur non creando più scandalo, risulta incredibilmente attuale, soprattutto per le relazioni di grande profondità e grande realismo che i personaggi intrecciano tra di loro.

 

 Due attori- personaggi – Christian Renzicchi e Paola Mitri – che escono da un vecchio libro per entrare in dieci situazioni diverse, che ricordano situazioni legate alla storia del cinema. Ora ci si traveste, ora si cambia voce, ora si viaggia nel tempo e in luoghi lontanissimi.

 

 In questo girotondo non ci sono limiti all'immaginazione, e il gioco è quello del teatro, quello del "facciamo che tu sei e io sono", il primo gioco dei bambini, ma a volte così serio da istillare il dubbio che ci sia del vero in certa finzione, e del nudo in certi travestimenti. Del resto l'unica regola in questo balletto alternato è il tema da seguire: la passione, la carne o se volete, l' amore. L’amore  che disvela la parte più autentica dell’essere umano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 aprile - 19:55

Il presidente in conferenza stampa ha detto che per lui da lunedì si parte ma mentre Kompatscher e Zaia prima hanno distribuito i dispositivi e poi hanno fatto l'ordinanza in Trentino ancora manca tutto. E se nelle farmacie le mascherine scarseggiano il paradosso è che i guanti si potrebbero comprare proprio nei supermercati che, però, domani sono chiusi e lunedì non dovrebbero più essere frequentati senza i guanti

04 aprile - 19:38

Le vittime negli ospedali del sistema trentino sono 3 donne e 3 uomini. Sono 1.601 le persone in isolamento domiciliare, 151 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 741 persone, 151 nelle case di cura e 14 in strutture intermedie. Sono 301 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 52 in semi-invasiva e 81 in ventilazione invasiva

04 aprile - 19:01

Si tratta di un gruppo di analisi di scenario e un gruppo tecnico operativo per mettere in campo misure concrete sul breve periodo per dare "ossigeno" a chi ne ha bisogno e impostare una manovra di medio-lungo periodo, che inizi a guardare al "dopo" quindi ad uno scenario che abbracci almeno i prossimi 12-24 mesi. Ecco chi sono i 15 nomi scelti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato