Contenuto sponsorizzato

Un Girotondo a due voci e dieci situazioni

Riapre la stagione del teatro professionale a Meamo. Torna in scena lo spettacolo prodotto da Aria Teatro sul testo di Schnitzler con protagonisti Christian Renzicchi e Paola Mitri che viaggiano nel tempo e in luoghi lontanissimi. Un balletto di carne, passione e amore

Pubblicato il - 17 gennaio 2018 - 12:18

MEANO.. . È giunto il momento della ripartenza anche della stagione di teatro professionale al teatro di Meano. E  sarà con Girotondo, una produzione ariaTeatro, che riaprirà il sipario del Teatro di Meano sabato 20 gennaio 2018 alle ore 20.45. Dopo aver debuttato per la prima volta nel 2015 al Teatro comunale di Pergine, Girotondo torna in scena. Il regista Giuseppe Amato porta dunque sul palcoscenico l’opera teatrale del drammaturgo austriaco Arthur Schnitzler. Un testo che, pur non creando più scandalo, risulta incredibilmente attuale, soprattutto per le relazioni di grande profondità e grande realismo che i personaggi intrecciano tra di loro.

 

 Due attori- personaggi – Christian Renzicchi e Paola Mitri – che escono da un vecchio libro per entrare in dieci situazioni diverse, che ricordano situazioni legate alla storia del cinema. Ora ci si traveste, ora si cambia voce, ora si viaggia nel tempo e in luoghi lontanissimi.

 

 In questo girotondo non ci sono limiti all'immaginazione, e il gioco è quello del teatro, quello del "facciamo che tu sei e io sono", il primo gioco dei bambini, ma a volte così serio da istillare il dubbio che ci sia del vero in certa finzione, e del nudo in certi travestimenti. Del resto l'unica regola in questo balletto alternato è il tema da seguire: la passione, la carne o se volete, l' amore. L’amore  che disvela la parte più autentica dell’essere umano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

31 ottobre - 08:12

Il 46enne, originario di Torino, si è lanciato dai monti Lessini. A dare l'allarme gli amici che non hanno più avuto sue notizie 

30 ottobre - 23:08

Due provvedimenti drastici, motivati da una vicenda esclusivamente aziendale, legata – da quanto s’apprende esclusivamente dai due enologi messi alla porta -  alla gestione delle uve destinate a divenire vini di qualità operata nelle ultime vendemmie dai due tecnici ora al centro della diatriba

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato