Contenuto sponsorizzato

Al pianoforte ''di strada'' si siede Eugenio Cesaro (della band Eugenio in via Gioia) con i ragazzi di Fridays for Future 

L'appuntamento con l'ultima performance della rassegna ''Hai mai suonato un'opera d'arte'' è per oggi alle 17 in via Calepina

Pubblicato il - 09 giugno 2019 - 11:37

TRENTO. Ci sarà Eugenio Cesaro (frontman della band Eugenio in via di Gioia accompagnato dall'attore Marco Alotto e dal pianista Riccardo Barba) questo pomeriggio alle 17 in via Calepina. Sarà lui a dare vita al pianoforte posizionato davanti alla Fondazione Caritro e che stupirà i presenti con la sua performance. Un momento al quale parteciperanno anche i ragazzi di Fridays for Future con i loro cartelli pro-clima (ispirati ad alcune le frasi delle canzoni del gruppo) che, ancora una volta scendono in strada per ricordare a tutti che il tempo è scaduto e ''o si cambia o si cambia''.

 

Quello di questo pomeriggio rappresento l'ultimo appuntamento di ''Hai mai suonato un'opera d'arte?'' che porta i pianoforti in strada e che, ormai da anni, rappresenta uno delle proposte più autentiche e apprezzate dalla comunità e dai turisti organizzate su Trento. E anche quest'anno il festival dei pianoforti di strada ha mantenuto la sua tradizionale formula, come recita lo slogan: “Non importa se sei Mozart in persona o se hai preso una sola lezione...siediti e divertiti!”Tutti i passanti sono stati invitati ad essere protagonisti e pubblico di questo festival all’insegna di un’idea di creatività diffusa e partecipata che coinvolge chiunque desideri fare parte di questa colorata performance collettiva.

 

L’obiettivo è, infatti, stimolare e diffondere una musicalità attiva e partecipata nelle vie della città, ammiccando a performance di grandi metropoli europee stimolando con un’idea semplice la creatività e la collaborazione tra diverse realtà artistiche, imprese locali e istituzioni.

 

I sette pianoforti di "Hai Mai Suonato Un’Opera D’Arte?" a fine festival non cesseranno di essere le opere d’arte che sono, e potranno continuare a diffondere arte, bellezza e musica in altri luoghi: gli strumenti, impreziositi dall’intervento degli artisti, sono infatti in vendita. Le decorazioni portano la firma di Matteo Boato, Annalisa Lenzi, Giorgia Molinari, Elisa Di Liberato e degli studenti del Liceo artistico “A. Vittoria” di Trento. Delle vere e proprie opere d’arte di una mostra sonora a cielo aperto.

 

Hai Mai Suonato Un’Opera D’Arte?” è un’iniziativa dell’Associazione Culturale Il Vagabondo realizzata con il sostegno di Trento iniziative, Comune di Trento, Bim-Bacini imbriferi montani, Provincia, Itas, Mediocredito, Grassi strumenti musicali, L’arte del restauro e con la collaborazione di “Armonium Galvan” di Egidio Galvan.

 

Le posizioni dei pianoforti 

1. Via del Suffragio

2. Piazzetta Agostiniani

3. Via Belenzani

4. Via Oss Mazzurana

5. Via S. Pietro

6. Via Tommaso Gar - Università di Lettere

7. Via Calepina - Fondazione Caritro

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 agosto - 16:02

A Roma si consuma la crisi di governo aperta dal leader della Lega e vice premier Matteo Salvini. Conte entra durissimo: "E' contraddittorio il comportamento di una forza politica, che presenta una mozione di sfiducia e non ritira i ministri. La cultura delle regole e il rispetto delle istituzioni non si improvvisano. Pericoloso e preoccupante chiedere pieni poteri e invocare le piazze"

20 agosto - 17:09

Dopo Giuseppe Conte e Matteo Salvini arriva l'intervento di Matteo Renzi. "Il vice premier non conosce il diritto e la costituzione dopo 26 anni pagato dai contribuenti per incarichi pubblici. E' andato al governo con il 17%, un governo che ha fallito anche per sua responsabilità"

20 agosto - 16:35

Dopo il discorso del presidente del consiglio la replica del ministro degli interni è stata fiacca e sentita più e più volte. Ancora una volta i riferimenti alla Madonna, alla fede e la citazione di Papa Giovanni Paolo II

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato