Contenuto sponsorizzato

La black music trentina suonata dai Joy Holler, "Brighter Love" il loro primo Ep

La band Joy Holler ha realzato il primo Ep intitolato "Brihter Love". Sabato 19 saranno di scena al'Arsenale, mentre martedì 22 appuntamento al Teatro Sanbpolis

Joy Holler: Simone Bannò (voce e tastiere), Lorenzo Odorizzi (chitarra), Marco Corsini (basso) e Andrea Corsini (batteria)
Di Luca Andreazza - 18 novembre 2016 - 15:22

TRENTO. "Brighter Love", il primo Ep targato Joy Holler è arrivato. Il cammino inizia per caso. Settembre 2015. Simone ha un'idea in testa e, con Lorenzo decide di concretizzare questo pensiero: prende così vita un nuovo progetto musicale ispirato alla black music.

 

Un cammino fatto anche di casualità, coincidenze e fortuna. Il piano prende forma e consistenza quando Lorenzo e Marco siedono fianco a fianco durante un viaggio. Non si conosco. Ma il detto da cosa nasce cosa resiste dalla notte dei tempi e un motivo ci sarà. I due parlano di musica e dei rispettivi progetti: Marco e il fratello Andrea sono infatti alla ricerca di nuovi stimoli musicali. 

 

Un mese dopo Simone Bannò (voce e tastiere), Lorenzo Odorizzi (chitarra), Marco Corsini (basso) e Andrea Corsini (batteria) mettono piede in sala prove: nasce così la Joy Holler.

 

Nel febbraio 2016 la band inizia a suonare in alcuni locali trentini, mentre in maggio partecipano a Over the Hill (festa studentesca di Mesiano, ndr) e al Festival dell'Informazione indipendente di Arco.

 

Joy Holler inizia a bruciare qualche tappa e mettere qualche medaglia sulla giacca, come le vittorie nei contest "Ricordando Angela, Erica e Matteo" e "Centro Musica Awards", quest'ultimo consente inoltre accesso all'Area Sanremo e la possibilità di aprire uno dei concerti della rassegna musicale 2016/17 dell'auditorium Santa Chiara di Trento.

 

In agosto la Joy Holler inizia la registrazione dell'Ep d'esordio "Brighter Love", uscito proprio in questi giorni: "Si tratta del nostro primo originale - spiega Simone - è un Ep formato da 4 brani inediti in inglese, più una intro e una bonus track regalataci da Anansi. Tutti i brani sono stati scritti, composti, arrangiati e suonati da noi, mentre l’Ep è stato registrato e mixato da Mauro Iseppi presso l’Old Country Studio di Trento e la grafica del booklet è stato curato da Cristiano Brunelli. Abbiamo scelto l’inglese perché, per cominciare a scrivere i nostri primi testi, ci è sembrato più facile ed immediato. Tuttavia, ci stiamo cimentando anche nelle composizioni in italiano che crediamo saranno il nostro futuro".

 

La "data 0" segnata in calendario è quella di sabato 19 all'Arsenale, mentre martedì 22 novembre i quattro moschettieri saranno in scena al Teatro Sanbapolis a Trento Sud per lanciare le sei tracce del loro lavoro e il pezzo forte"Brighter Love": "E' il singolo dell’Ep che infatti porta il suo nome - continua Simone - è il nostro cavallo di battaglia, in quanto rappresenta molto bene le nostre sonorità tipiche: contiene il rock, il pop e il funk per un risultato decisamente black. Il testo parla del pentimento per un amore corrisposto troppo tardi. Per noi è un brano speciale perché, oltre ad essere il nostro primo inedito in assoluto, è il brano con cui abbiamo trionfato ai Centro Musica Awards".

 

Falcate ampie e passi veloci, ma non per questo il lavoro è mancato: "Abbiamo provato e riprovato i pezzi. 'Shout for a joy', ad esempio, è un brano tipicamente funk: quando è nato non ci ha convinti subito. Abbiamo lavorato sui suoni in sala prove e siamo riusciti a costruire qualcosa che ci piace davvero tanto. Esplosivo, energico e, nonostante il titolo, ha un testo un po’ ambiguo: per vivere felici è necessario dimenticarsi della realtà o cercare di cambiarla?"

 

Sonorità pop, atmosfere rock e profumi funk, non resta che aspettare i concerti oppure scaricare l'Ep dai principali store online.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 febbraio - 19:45

I sindacati Cgil, Cisl e Uil intervengono dopo i primi dati che emergono a seguito dell'applicazione dei 10 anni di residenza quale criterio per accedere alle case Itea: -15% in termini di assegnazione e -20% nel sostegno degli affitti

17 febbraio - 20:04

Uno spazio nuovo, contemporaneo, che si troverà all'inizio di via Suffragio in piazzetta Nicolò Rasmo. L'iniziativa è di Filippo Sartori e l'apertura è prevista tra aprile e maggio. Piatti della cucina italiana/mediterranea, anche per palati vegetariani

17 febbraio - 12:26

Sono state chiuse nei giorni scorsi le indagini preliminari che riguardavano appalti e subappalti per le Sae (Soluzioni abitative di emergenza) nelle Marche. Nell'inchiesta anche il consorzio Gips di Trento 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato