Contenuto sponsorizzato

Giornata di disagi per il servizio pubblico: scioperano i lavoratori di Trentino Trasporti e Trenitalia

Per la ferrovia l'astensione è prevista venerdì dalle 9 alle 16.59. In mattinata presidio di protesta dell'Unione sindacale di base vicino alla stazione delle corriere

Pubblicato il - 16 maggio 2019 - 17:01

TRENTO. Disagi in arrivo per chi si muove con i mezzi pubblici. Venerdì 17 maggio è infatti indetto uno sciopero dei trasporti pubblici che coinvolgerà i servizi di Trentino Trasporti e Trenitalia.

 

Trenitalia ha comunicato che l'astensione durerà dalle 9 alle 16.59. Secondo quanto comunicato da una nota di Piazza Dante "potrebbe comunque consentire, su alcune linee regionali, di confermare l'offerta ordinaria di servizi".

 

In una nota la Usb (Unione sindacale di base) spiega le ragioni e lo svolgimento dello sciopero (anche nazionale) che, fa sapere, vedrà il trasporto pubblico locale fermarsi per quattro ore anche in Trentino, "salvaguardando le fasce di garanzia". "Quindi - si legge - i lavoratori si fermeranno dalle 11 alle 15".

 

In concomitanza con l'astensione dal lavoro venerdì dalle 11 alle 13 è previsto inoltre un presidio di protesta dei lavoratori davanti alla direzione del Servizio trasporti provinciale di piazza Dante 6/via Pozzo (a fianco della stazione delle corriere).

 

Contro "le privatizzazioni delle imprese di trasporto", per "la salute sicurezza delle operazioni a tutela di lavoratori e utenti", "per la riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario" e per "la piena occupazione, un salario dignitoso e contro la precarietà" sono alcune delle ragioni dello sciopero nazionale elencate dalla Usb.

 

"A livello locale - recita la stessa nota dell'Unione sindacale di base - lo sciopero si intreccia con la vertenza in atto per la richiesta di revoca della nuova turnazione estiva fatta da Trentino Trasporti (turnazione che prevede spostamenti assurdi e un nastro orario di 12 ore) così come richiesto all'unanimità dall'assemblea dei lavoratori dell'urbano di Trento del 9 maggio scorso".

 

Ancora, lo sciopero è indetto, si legge, "contro queste turnazioni assurde e inutilmente penalizzanti per i lavoratori; contro le posizioni di chiusura della direzione aziendale sul contratto aziendale".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato