Contenuto sponsorizzato

Giornata di disagi per il servizio pubblico: scioperano i lavoratori di Trentino Trasporti e Trenitalia

Per la ferrovia l'astensione è prevista venerdì dalle 9 alle 16.59. In mattinata presidio di protesta dell'Unione sindacale di base vicino alla stazione delle corriere

Pubblicato il - 16 maggio 2019 - 17:01

TRENTO. Disagi in arrivo per chi si muove con i mezzi pubblici. Venerdì 17 maggio è infatti indetto uno sciopero dei trasporti pubblici che coinvolgerà i servizi di Trentino Trasporti e Trenitalia.

 

Trenitalia ha comunicato che l'astensione durerà dalle 9 alle 16.59. Secondo quanto comunicato da una nota di Piazza Dante "potrebbe comunque consentire, su alcune linee regionali, di confermare l'offerta ordinaria di servizi".

 

In una nota la Usb (Unione sindacale di base) spiega le ragioni e lo svolgimento dello sciopero (anche nazionale) che, fa sapere, vedrà il trasporto pubblico locale fermarsi per quattro ore anche in Trentino, "salvaguardando le fasce di garanzia". "Quindi - si legge - i lavoratori si fermeranno dalle 11 alle 15".

 

In concomitanza con l'astensione dal lavoro venerdì dalle 11 alle 13 è previsto inoltre un presidio di protesta dei lavoratori davanti alla direzione del Servizio trasporti provinciale di piazza Dante 6/via Pozzo (a fianco della stazione delle corriere).

 

Contro "le privatizzazioni delle imprese di trasporto", per "la salute sicurezza delle operazioni a tutela di lavoratori e utenti", "per la riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario" e per "la piena occupazione, un salario dignitoso e contro la precarietà" sono alcune delle ragioni dello sciopero nazionale elencate dalla Usb.

 

"A livello locale - recita la stessa nota dell'Unione sindacale di base - lo sciopero si intreccia con la vertenza in atto per la richiesta di revoca della nuova turnazione estiva fatta da Trentino Trasporti (turnazione che prevede spostamenti assurdi e un nastro orario di 12 ore) così come richiesto all'unanimità dall'assemblea dei lavoratori dell'urbano di Trento del 9 maggio scorso".

 

Ancora, lo sciopero è indetto, si legge, "contro queste turnazioni assurde e inutilmente penalizzanti per i lavoratori; contro le posizioni di chiusura della direzione aziendale sul contratto aziendale".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
15 maggio - 06:01
Amarezza e delusione dei sindacati sul provvedimento preso dalla Provincia. La Uil: "Non sono nemmeno riusciti a scendere in piazza per [...]
Cronaca
15 maggio - 09:54
Gli investigatori si sono messi alla ricerca di Mia e hanno controllato le telecamere comunali dopo le segnalazioni di una ragazza.  In [...]
Cronaca
15 maggio - 08:13
L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio attorno alle 18 a Moena. L'uomo stava lavorando in un cantiere post Vaia quando il ragno meccanico su cui si [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato