Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, la Federcoop dona 50 mila euro all'Apss: ''Grazie agli operatori per umanità e professionalità nell’interesse del bene comune prima di quello personale''

La Federcoop ricorda inoltre che l'Apss ha attivato un conto corrente dedicato alle donazioni (Iban: IT96J0200801802000102416554) e l'invito a tutte le cooperative aderenti a utilizzare questa modalità, concordata anche con tutto il Coordinamento provinciale imprenditori, per finalizzare gli aiuti a livello provinciale e garantire quindi una regia unica nell’utilizzo dei fondi

Pubblicato il - 17 marzo 2020 - 14:11

TRENTO. E' di 50 mila euro la somma messa a disposizione dalla Federazione della cooperazione all'Azienda provinciale per i servizi sanitari impegnata a fronteggiare giorno e notte l'emergenza coronavirus. "In questo momento di grande difficoltà per il Trentino e per l’Italia intera - spiega la cooperativa - arriva anche dal nostro movimento il desiderio forte di contribuire con una donazione alle spese eccezionali che il nostro sistema sanitario mette in campo a causa di Covid-19".

 

In una circolare indirizzata alle cooperative, il Collegio sindacale presieduto da Patrizia Gentil e il direttore generale Alessandro Ceschi colgono l’occasione per esprimere un "sentito ringraziamento per tutti coloro che in queste settimane si stanno adoperando per gestire al meglio una situazione complicata, nelle strutture sanitarie e sul territorio. Operatori e operatrici che mettono a disposizione la loro umanità e professionalità nell’interesse del bene comune prima di quello personale, spendendosi senza riserve anche a rischio della propria salute". 

 

La Federcoop ricorda inoltre che l'Apss ha attivato un conto corrente dedicato alle donazioni (Iban: IT96J0200801802000102416554) e l'invito a tutte le cooperative aderenti a utilizzare questa modalità, concordata anche con tutto il Coordinamento provinciale imprenditori, per finalizzare gli aiuti a livello provinciale e garantire quindi una regia unica nell’utilizzo dei fondi.

 

La Federazione mette a disposizione, poi, delle cooperative tutti i consulenti in modalità smartworking per rispondere a qualsiasi domanda via telefono, e-mail o videoconferenza. E' stato attivato uno sportello on-line e si può accedere inviando un'e-mail a emergenzavirus@ftcoop.it.

"Anche a noi – si legge nella circolare alle cooperative - preme sottolineare l’invito a restare uniti, rispettare le regole e sostenere i tanti nostri collaboratori e collaboratrici che ogni giorno si mettono a disposizione con la loro professionalità e la loro energia per portare avanti i servizi di cui tutti noi abbiamo bisogno. Anche in questo frangente la cooperazione dimostra di fare la propria parte, integrando e ampliando con la propria presenza capillare la rete di servizi pubblici territoriali".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 04:01

In queste ore i vertici dell'Ordine dei medici sono scesi in campo per evidenziare preoccupazioni, riportare perplessità e criticità del sistema, ma anche proposte per migliorare la situazione in questa fase delicata della seconda ondata di Covid-19. Un settore attenzionato è quello delle Rsa

27 ottobre - 20:24

Recentemente la Pat ha modificato i criteri dell'isolamento della classe: 2 alunni per il primo ciclo dell'infanzia, 1 studente negli istituti superiori. I pediatri: "Sono decisioni politiche. I minorenni sono spesso asintomatici e pauci-sintomatici e questo è rassicurante dal punto di vista del decorso della malattia, ma comunque c'è un fattore di rischio legato alla contagiosità che poi può arrivare in famiglia"

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato