Contenuto sponsorizzato

Contratto pubblico, sindacati: "Frattura ricomposta. Le progressioni arrivano un anno prima"

Dopo 10 ore di discussione le quattro sigle sindacali coinvolte nella trattativa del contratto pubblico impiego ricompattano il fronte. Alcuni aspetti ancora da approfondire, ma il dialogo in Apran continua

Pubblicato il - 18 novembre 2016 - 20:17

TRENTO. Fronte ricomposto. Dopo 10 ore di trattativa seduti al tavolo Apran i segretari delle sigle sindacali Giampaolo Mastrogiuseppe (Fp Cgil), Pierachille Dalledonne (Cisl Fp), Silvia Bertola (Uil Fpl) e Maurizio Valentinotti (Fenalt) fanno infatti registrare un nuovo passo avanti sul piano economico e la ricomposizione unitaria dei rappresentanti dei lavoratori.

 

Restano ancora aperti alcuni aspetti normativi, ma questa trattazione è stata rinviata a un tavolo già fissato per la mattinata di lunedì prossimo.

 

Tutte le organizzazioni sindacali hanno sottoscritto il protocollo con una dichiarazione congiunta e questo ha fatto ritrovare la compattezza tra le quattro sigle delle parti sociali: punto di partenza della trattativa per il contratto delle autonomie locali, rispetto i sindacati hanno già stabilito con Apran la parte economica: si conferma dunque un aumento sul tabellare di circa il 4%, pari a 80 euro medi.

 

Trovano conferma anche le progressioni economiche per i lavoratori che hanno diritto, mentre si registra una novità: gli aumenti arriveranno già nel corso del biennio 2016 - 2017, anche grazie all'anticipo di risorse del 2018, guadagnando così un anno rispetto a quanto condiviso finora.

Sotto la nota congiunta al protocollo firmata da tutti i sindacati.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 18:34

Preoccupatissima la categoria per le conseguenze devastanti che si annunciano per il sistema agricolo provinciale. Tra le richieste che si valuti la possibilità di riconoscere sgravi contributivi e indennizzi alle aziende frutticole che hanno subito danni rilevanti tali da compromettere redditività e sopravvivenza, nonché si attino specifici contributi, come quelli già previsti per l’acquisto di reti anti insetto

18 settembre - 17:21

Mal sopportato da tempo l'ex sindaco di Firenze ha messo in sicurezza il partito (portandolo di nuovo al governo), ha atteso si formasse il governo (per non ridurre tutto a una questione ministeri e segretariati) e ha fatto quello che praticamente tutti, prima di lui, hanno fatto nel Pd: lasciarlo. La senatrice trentina: ''E una casa autenticamente europeista, popolare e liberale''

18 settembre - 17:17

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 lungo la strada statale 240 all'altezza di un incrocio poco prima dell'abitato di Bezzecca. Il ferito elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato