Contenuto sponsorizzato

Inverno al via, Rossini: "Grande ottimismo. Il Trentino anche su Sky, Eurosport e La7"

Il settore del turismo è in forte ripresa negli investimenti sia nell'impiantistica e nelle strutture ricettive. Rossini: "Un ruolo importante in termini di visibilità è giocato dai grandi eventi sportivi con un audience totale che sfiora i 500 milioni di persone"  

Di Luca Andreazza - 23 novembre 2016 - 10:35

TRENTO. "La stagione invernale si è aperta nel migliore dei modi in Trentino con un afflusso nel primo weekend che ha sorpreso positivamente gli stessi operatori. Un segnale incoraggiante per tutti", questo il punto di partenza della Provincia in merito alla presentazione del prossimo inverno.

 

"Prendiamo atto che il settore è in ripresa e in crescita - ha spiegato Dallapiccola, assessore provinciale al turismo - e lo certificano le domande di finanziamento delle strutture ricettive private cresciute del 44% rispetto all'anno scorso, così come in crescita sono gli investimenti nel settore impiantistico. La Provincia di Trento metterà a disposizione del settore oltre 30 milioni di euro, ma i privati, il dato è dell’Anef Trentino, solo lo scorso anno hanno messo in campo oltre 60 milioni di investimenti, segno che non ci si basa più su una politica di contributi, ma di sostegno che deve arrivare, accompagnato indubbiamente da una disponibilità privata a gestire risorse necessarie per gli investimenti e le novità. Dati che certificando un'importante presa di responsabilità anche dei privati. Ora è necessario implementare il coinvolgimento di altri settori come sport, cultura e ambiente".

 

 

"Il turismo è un tratto distintivo della nostra provincia - ha sottolineato il governatore Ugo Rossi - è un settore che si coniuga con molti altri ambiti e rientra tra le cose che sappiamo fare meglio. Il merito è degli imprenditori che ci mettono risorse e impegno ma anche di un intero sistema, compreso il settore pubblico, che ci crede e continua a investire. Siamo un territorio straordinario e oggi sono qui per dire grazie a tutti coloro che si impegnano per questo risultato. Si parte dall'ottima estate appena conclusa per seminare e raccogliere anche nell'inverno alle porte. Il turismo è un comparto fondamentale del nostro territorio e non solo dal punto di vista economico".

 

Tanti investimenti meritano un ritorno, ecco spiegata la robusta campagna di comunicazione attivata da Trentino Marketing che è stata presentata dall'amministratore unico Maurizio Rossini. "Una campagna che si avvale di importanti partnership come ad esempio - dice - quella con alcune compagnie aeree e il carrier Flixbus che portano gli ospiti alle nostre maggiori destinazioni. Marketing e comunicazione sviluppata in Italia e all'estero e tutta giocata su tre fattori di elevata suggestione: i grandi panorami dolomitici, un’offerta sci di altissimo livello. E tutto inserito in un contesto di autentico e raffinato italian style, dal wellness, ai ristoranti, all’aprés ski".

 

Azioni che includono una campagna stampa nazionale, un magazine interamente dedicato agli ospiti stranieri veicolato in 750 mila copie con quotidiani e periodici in Russia, Repubblica Ceca e Polonia. Sul fronte Tv, Trentino Marketing ha attivato un'importante partnership con Sky Network, che ospiterà una campagna di 185 passaggi tra spot e speciali per comunicare il Trentino al mondo.

Un altro accordo è quello con Eurosport Paneuropa per la sponsorizzazione della Coppa del Mondo di sci con una campagna di 989 passaggi. In Italia sono state programmate una campagna su La7 e una sulle tv locali. Oltre 300 milioni i contatti stimati per questa massiccia attività di comunicazione che sarà affiancata da azioni sulle piattaforme digitali: i temi portanti della campagna saranno diffusi attraverso Google, Facebook e i maggiori portali internazionali dedicati alla neve, arricchiti da contenuti forniti dai territori stessi.

"Un terzo importante asset - ricorda Rossini - è quello dei grandi eventi sportivi in grado di totalizzare un’audience di 494 milioni di spettatori. In Trentino, tra grandi e piccoli, saranno 249 in totale per 334 giornate gara".

 


Grandi e piccoli eventi che scaldano e animano il Trentino: "Il successo di tutti questi eventi è dovuto in gran parte al coinvolgimento di migliaia di volontari - ha spiegato Bruno Felicetti a nome del Comitato Organizzatore del Tour de Ski – un aspetto che all'estero ci viene invidiato e ci deve rendere orgogliosi. Un valore che non si misura. In questi giorni siamo concentrati sulle temperature e stiamo lavorando per portare in Trentino il quarto mondiale".

Francesco Bosco, presidente di Anef Trentino, ha poi commentato molto positivamente l’avvio della stagione: "Siamo sorpresi dagli afflussi registrati in questo primo weekend di apertura con oltre 2.000 primi accessi. Ora rimaniamo concentrati nel produrre neve e preparare al meglio le piste per le prossime settimane. Gli impianti a funi sono ecologici, salvaguardano il territorio: ambiente significa turismo e sono tante le megalopoli che iniziano a dotarsi di questi mezzi di trasporto".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 19:38

Guarire dal coronavirus non garantisce l’immunità permanente, il direttore dell’azienda sanitaria: “Circa il 75% delle persone contagiate in primavera, a settembre, avevano ancora gli anticorpi che riescono a neutralizzare il virus, ma il restante 25% può ammalarsi di nuovo. Al momento non ci sono modi per distinguere chi resta protetto dagli altri, quindi anche i guariti devono continuare a rispettare le norme di isolamento e proteggersi”

24 novembre - 18:48

Il governatore trentino è tornato a ripetere la propria posizione sugli impianti sciistici. Intanto il dialogo tra la conferenza delle regioni e il governo va avanti. Fugatti cita l'Austria e chiede ristori per tutto l'indotto in caso di chiusura degli impianti

24 novembre - 18:26

Sono 143 i positivi e 14 i decessi. Stabile il rapporto contagi/tamponi che resta sotto la soglia del 10%. Aumenta il numero dei ricoveri nei normali reparti e cala quello in terapia intensiva, 176 i guariti nelle ultime 24 ore, un dato che anche oggi supera quello dei nuovi infetti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato