Contenuto sponsorizzato

La Cisl Fp: "Bisogna restituire dignità ai lavoratori"

Il sindacato chiede a Rossi e alla sua Giunta di confrontarsi sulla ridefinizione dei contratti dei dipendenti pubblici: serve una riorganizzazione che sappia premiare l'esperienza

Di Cisl Fp Trentino, spazio autogestito - 27 settembre 2016 - 17:35

TRENTO. Investimenti e regole condivise. Lo chiede la Cisl Funzione pubblica al presidente Rossi rilanciando sul confronto sugli organici e su un piano triennale sulle esigenze.

"Come afferma il Presidente Rossi - comunica la Cisl Fp - la Pubblica Amministrazione del Trentino è la prima in Italia, ma consolidare e migliorare questa nostra Amministrazione è possibile solo investendo in capitale umano, con regole condivise, mappando il sistema delle esigenze di organici e condividendo con i lavoratori, che sono i principali artefici di questo risultato, strategie e innovazione contrattuale.

 

Spesso, purtroppo, assistiamo ad una imperante invasione contrattuale da parte della Giunta il che, continuiamo a ribadire, è inaccettabile. Come Cisl Funzione Pubblica abbiamo da tempo chiesto un confronto sugli organici, sviluppando un piano triennale delle esigenze. I lavoratori hanno dimostrato con i fatti che la Pubblica Amministrazione è efficiente, ma necessita di una riorganizzazione che sappia premiare l’esperienza con criteri condivisi e che sappia dare riconoscimento al grado di qualità dei servizi offerti al cittadino.

 

E’ necessario individuare nuove risorse per far ripartire la contrattazione. Insistiamo nel sostenere che bisogna premiare e valorizzare il capitale umano e il sistema delle professionalità, che escono depresse dalla scarsità di risorse. Abbiamo nuovamente chiesto risorse per sostenere un contratto dignitoso, dopo sette anni di blocco, e riconoscere l’arricchimento professionale ci sembra il minimo ed in linea con le dichiarazioni rilasciate, a più riprese, sui giornali da parte della Giunta, laddove afferma di voler puntare sulla valorizzazione del capitale umano.

 

Bisogna restituire dignità professionale, salario, partecipazione al cambiamento, a chi lavora ogni giorno con perizia e professionalità al servizio della comunità; per questo vogliamo un contratto di lavoro innovativo e nuove relazioni sindacali".

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 27 settembre 2022
Telegiornale
27 set 2022 - ore 22:18
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
28 settembre - 06:01
L’intervista allo storico trentino Francesco Filippi: “Non credo che tutti quelli che hanno votato per Meloni siano dei nostalgici, quello che [...]
Cronaca
28 settembre - 07:07
L'operazione "Aquila Bianca", si tratta di persone  responsabili a vario titolo di associazione finalizzata al traffico illecito -anche [...]
Politica
27 settembre - 20:45
Dopo il voto nazionale, i partiti iniziano a proiettarsi verso le elezioni provinciali del prossimo anno. Mario Raffaelli: "La Lega in Trentino non [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato