Contenuto sponsorizzato

"#Schiaffoallademocrazia", anche la Cgil del Trentino oggi a Roma contro nuovi voucher

In piazza in migliaia hanno contestato la scelta di governo e parlamento nel merito e nel metodo. "Il lavoro occasionale andava regolato dopo l’abolizione dei buoni lavoro per famiglie come proposto anche dalla Cgil nella Carta dei Diritti del Lavoro. Le imprese, invece, hanno a disposizione diverse forme contrattuali per regolare il contratto occasionale".

Pubblicato il - 17 giugno 2017 - 19:32

ROMA. C’erano anche oltre un centinaio di trentini, lavoratori, pensionati e funzionari sindacali, questa mattina a Roma per la manifestazione straordinaria indetta dalla Cgil nazionale contro i nuovi voucher. Stamattina due cortei, uno da Piazza della Repubblica, uno da Ostiense hanno sfilato per le vie della capitale fino a piazza San Giovanni dove ha concluso la manifestazione il segretario generale Susanna Camusso.

 

In piazza in migliaia hanno contestato la scelta di governo e parlamento nel merito e nel metodo. "Il lavoro occasionale andava regolato dopo l’abolizione dei buoni lavoro per famiglie - spiega la Cgil trentina - come proposto anche dalla Cgil nella Carta dei Diritti del Lavoro. Le imprese, invece, hanno a disposizione diverse forme contrattuali per regolare il contratto occasionale".

 

"Sbagliato anche il metodo - afferma la nota della Camera del Lavoro - la decisione assunta da Governo e Parlamento è avvenuta senza il minimo confronto con le parti sociali, smentendo quando affermato dallo stesso ministro Poletti il giorno del decreto legge che ha abolito i voucher. In sostanza in appena 35 giorni hanno approvato una norma e il suo esatto contrario al solo scopo, ormai è evidente, di evitare la consultazione popolare con il referendum proposto dalla Cgil e sostenuto da tre milioni cittadini e cittadine".

 

Già annunciato il ricorso alla Corte Costituzionale."Siamo partiti stanotte a mezzanotte con i pullman - spiega Manuela Faggioni del direttivo della Cgil del Trentino - alcuni in treno. Siamo circa 150 trenini scesi a Roma per dare un contributo alla piazza che oggi ha manifestato. Abbiamo ascoltato la segretaria Susanna Camusso - continua - un discorso molto forte contro lo schiaffo subito dai lavoratori con la decisione di far rientrare dalla finestra i voucher senza nemmeno convocare i sindacati". 

 

Alla manifestazione anche Franco Ianeselli, segretario della Cgil del Trentino, con tanti altri segretari di categoria. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 12:36

Continua a correre il contagio da Coronavirus in Alto Adige. Sono 350 le persone risultate positive nelle ultime 24 ore. Ancora pesante il bilancio dei decessi. Con gli ultimi 7 il numero di vittime in questa seconda fase sale a 730

26 febbraio - 10:41

E' polemica attorno alla scelta di un liceo di Thiene di dar vita a un "gruppo di confronto e scambio Lgbt". Dopo le richieste di una madre e blogger di bilanciare con "uno spazio su eterosessualità e famiglia tradizionale" è intervenuta anche l'assessora regionale all'Istruzione Elena Donazzan: "Inopportuno e forzato trattare un tema così delicato"

26 febbraio - 11:01

In Trentino Alto Adige la relazione della Dia fa riferimento a soggetti riconducibili alla criminalità mafiosa che mantengono un basso profilo al fine di sviluppare le proprie attività, principalmente incentrate sul reimpiego di capitali in attività lecite. L'’operatività di affiliati alla ‘ndrangheta è emersa in Trentino e in Alto Adige già a partire dagli anni ‘70

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato