Contenuto sponsorizzato

Confindustria mappa il Trentino del lavoro: un’azienda su 5 crede sia un territorio in declino, una su tre che manchi in innovazione

Gli imprenditori trentini guardano al futuro con fiducia ma non mancano le criticità. Un’azienda su 5 giudica il territorio in declino. Confindustria sottolinea l’andamento negativo della spesa del Trentino in Ricerca e Sviluppo che è inferiore alla media del Nord-est. Manzana: “Il vero tema è la sostenibilità che deve essere ambientale ma anche sociale ed economica”

Di Tiziano Grottolo - 28 settembre 2021 - 17:15

TRENTO. È un quadro con molti spunti quello che emerge dalla proposta per lo sviluppo del territorio annunciata da Confindustria Trento che sta iniziando a lavorare a un progetto che è stato denominatoDuemilatrentino-futuro presente”. Più nel dettaglio si tratta di una piattaforma di analisi e un laboratorio nel quale definire proposte, soluzioni e orientamenti per la crescita delle imprese e del territorio. In altre parole la ripartenza nel post-pandemia passerà anche da qui. In questo percorso, l’Associazione di categoria ha scelto di farsi supportare da The European House-Ambrosetti, tra i principali Think Tank privati a livello mondiale e il primo in Italia, e da Sparkasse, che sarà il principale partner del progetto.

 

Il primo passo è stato quello avviare un’indagine tra le imprese del mondo industriale per raccogliere le impressioni e le attese sul prossimo futuro. Come sottolineato dal presidente di Confindustria Trento Fausto Manzana, fra gli imprenditori trentini sono emerse nuove priorità, in particolare per la quasi totalità delle imprese la qualità della vita è un fattore di attrattività per il territorio, ma per 4 aziende su 10 non viene sufficientemente valorizzata. Il salario minimo non è un tabù”, ha affermato Manzana ma fra le principali questioni da risolvere rimangono l’eccessiva burocrazia. Il vero tema è la sostenibilità che deve essere ambientale ma anche sociale ed economica”.

 

 

Da parte loro gli imprenditori del Trentino si dicono fiduciosi sia rispetto al presente che per quanto riguarda il futuro del business della proprie aziende. Secondo 7 imprenditori su 10 il Trentino offre concrete opportunità di sviluppo, a condizione che siano superate le criticità legate ai rapporti con la Pubblica amministrazione e ai gap del mercato del lavoro. Le imprese dunque hanno una percezione positiva del territorio, che si concretizza nelle connotazioni di natura, sostenibilità e affidabilità. Tra le accezioni negative: chiusura, staticità e autoreferenzialità sono le più ricorrenti.

 

“Sono emerse nuove tematiche – ha confermato il direttore generale di Confindustria Trento Roberto Busato – alle questioni centrali come infrastrutture ed economia se ne sono affiancate di nuove fra cui l’ambiente, la digitalizzazione e il welfare che poi sono le stesse attorno alle quali ruota il Piano nazionale ripresa resilienza”. Come sottolineato da Busato, l’intenzione dell’associazione di categoria non è quella di rimanere ad aspettare il Pnrr, piuttosto, meglio attivarsi e mettersi subito al lavoro per risolvere le criticità che possono frenare la crescita come l’eccessiva burocrazia e la carenza di forza lavoro.

 

Dal canto suo anche l’amministratore delegato di Sparkasse, Nicola Calabrò, ha voluto ribadire la centralità della questione ambientale. “Siamo consapevoli che l’ambiente sia uno dei temi chiave del momento storico che stiamo attraversando, anche per questo abbiamo scelto di attuare nuove politiche creditizie che daranno maggior peso alla sostenibilità”. In pratica anche il sistema bancario sta cambiando alcuni suoi paradigmi per agevolare le imprese che investono in politiche “green”.

 

Tornando all’indagine vera e propria è doveroso riportare anche alcuni campanelli d’allarme che sono risuonati fra gli imprenditori. Più della metà degli intervistati (circa 150 aziende) ritiene stabile la situazione attuale del Trentino, ma 1 su 5 giudica il territorio in declino. Inoltre, secondo quasi un terzo degli imprenditori, il Trentino non è un territorio innovativo, in primis a causa della scarsa apertura del territorio e del ridotto dinamismo culturale. Confindustria sottolinea l’andamento negativo della spesa del Trentino in Ricerca e Sviluppo che è inferiore alla media del Nord-est e in calo rispetto al 2009. Insomma, come dice il proverbio “a buon intenditore poche parole”, da Piazza Dante gli imprenditori si aspettano qualcosa in più.

 

Ma quali saranno le prossime tappe da percorre? Il progetto “Duemilatrentino-futuro presente” si sviluppa in tre atti, che confluiranno in altrettanti documenti di orientamento e posizionamento strategico, che saranno presentati in forma di position paper in tre step successivi, in concomitanza con le Assemblee di Confindustria Trento del 2021, 2022 e 2023.

 

Il primo, “Centralità dell’individuo e della qualità della vita”, è stato il tema oggetto del lavoro svolto nell’ultimo anno. Le proposte per il territorio elaborate dall’Associazione nell’ambito di questo primo, importante percorso, saranno presentate in occasione dell’assemblea generale del prossimo 14 ottobre che si terrà al centro Congressi di Riva del Garda. All’appuntamento prenderà parte anche il presidente nazionale di Confindustria Carlo Bonomi. Infine gli altri due ambiti di approfondimento, “Transizione sostenibile” e “Società Trentino 5.0”, saranno oggetto del lavoro dell’Associazione per il prossimo biennio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 ottobre - 06:01
Gli Ordini dei medici e delle professioni infermieristiche lamentano, con preoccupazione, una certa lentezza nell'applicare le disposizioni di [...]
Cronaca
23 ottobre - 20:21
E' la seconda tragedia di oggi sulle montagne trentine. L'incidente è avvenuto in val Daone. La 26enne stava praticando bouldering con alcuni [...]
Cronaca
24 ottobre - 01:01
Trovati 45 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 35 guarigioni. Sono 6 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato