Contenuto sponsorizzato

La Mak Costruzioni emette il suo primo minibond, Mediocredito: "Strumento per sostenere progetti legati alla riqualificazione e alla sostenibilità ambientale"

La Mak Costruzioni, con il supporto di Mediocredito del Trentino Alto Adige, ha emesso il suo primo minibond di 1 milione di euro con scadenza 2030 garantito dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese

Pubblicato il - 07 dicembre 2023 - 11:43

TRENTO. La Mak Costruzioni ha emesso il suo primo minibond di 1 milione di euro con scadenza 2030 garantito dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese. Advisor, arranger e sottoscrittore è Mediocredito Trentino Alto Adige.

 

Fondata nel 2004 dai fratelli Mirko e Andrea Pellegrini, Mak Costruzioni è tra le più importanti realtà nel comparto delle costruzioni industriali e civili del Trentino Alto Adige, operante anche fuori regione in Veneto, Friuli Venezia Giulia e in alcune aree del nord ovest.

 

La sua attività principale consiste nella realizzazione completa di interventi edilizi, dalla pianificazione alla consegna chiavi in mano del progetto finito. La società è molto attiva nel settore pubblico, dove partecipa regolarmente a gare di appalto per la realizzazione di opere di interesse sociale, come scuole, asili, palestre, ospedali, infrastrutture e servizi.

 

“Siamo molto soddisfatti dell’emissione del nostro primo minibond con Mediocredito Trentino Alto Adige, che ci ha seguito con professionalità in questa operazione di finanza innovativa", commenta Mirko Pellegrini, legale rappresentante e amministratore unico di Mak Costruzioni. “I fondi saranno destinati a sostenere le esigenze finanziarie dell’avvio dei cantieri pubblici legati al Pnrr, in particolare quello relativo all’hub di interscambio della mobilità all'ex Sit di Trento, intervento di rigenerazione urbana improntato alla sostenibilità e ispirato ai principi della transizione ecologica”.

 

Le nuove risorse finanziarie legate all’emissione del minibond, verranno utilizzate da  Mak Costruzioni per rafforzare la propria posizione di leader nel settore edile, avviando importanti cantieri di progetti connessi a iniziative pubbliche ascrivibili al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Ne sono un esempio la realizzazione dell’hub di interscambio mobilità all’area ex Sit a Trento e del polo scolastico, con annesso asilo a Riva del Garda.

 

"Lo staff della banca ha seguito con grande interesse la Mak Costruzioni, cliente storico, nella strutturazione e nell’emissione di questo minibond. Credo sia importante la scelta di approcciare il mercato dei capitali utilizzando uno strumento innovativo come questo, utile a sostenere importanti progetti legati alla riqualificazione e alla sostenibilità ambientale. Inoltre, conferisce visibilità a questa importante realtà imprenditoriale, sia sui mercati finanziari che nei confronti di clienti e fornitori", conclude Diego Pelizzaridirettore generale di Mediocredito Trentino Alto Adige.

 

Mediocredito Trentino Alto Adige, nel ruolo di advisor e arranger, ha fornito il supporto legale per gli aspetti formali, normativi e per la predisposizione del Regolamento del prestito. Ha gestito poi l’attivazione del Fondo garanzia per le Pmi e fornito l’assistenza fino alla fase finale di emissione del titolo sottoscritto interamente dalla banca.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 febbraio - 19:02
Le parole del vice-presidente della Comunità del Garda, Filippo Gavazzoni, mentre il Benaco raggiunge il livello di altezza idrometrica nel Garda [...]
Cronaca
28 febbraio - 20:18
Complicatissimo l'intervento dei vigili del fuoco di Madonna di Campiglio, considerato che la vettura si trovava su terreno innevato e in bilico [...]
Cronaca
28 febbraio - 19:19
Una buca di circa 40 centimetri di diametro si è aperta improvvisamente quest'oggi: la piccola rottura nell'asfalto è dovuta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato