Contenuto sponsorizzato

Motoslitte per 'divertirsi' sulla neve, "ma le terre alte non sono un luna park". Rota: "Chi ha quest'idea di montagna resti al centro commerciale"

Lo scrittore Luca Rota sulle esperienze in motoslitta proposte ai turisti: "Non comprendo come si possa pensare di esplorare le montagne e divertirsi a bordo di una motoslitta: le terre alte non sono un luna park". Ecco la sua riflessione

Di S.D.P. - 25 febbraio 2024 - 22:17

TRENTO. "In un'epoca in cui l'adrenalina e l'avventura si fondono con la ricerca di nuove esperienze, un'alternativa perfetta per coloro che desiderano vivere l'incanto delle cime innevate". È questa una delle tante frasi utilizzate per descrivere una particolare esperienza proposta in quota, quella della motoslitta: "Solo persone del tutto insensibili a ciò che realmente sono le montagne, potrebbero concepire qualcosa del genere", commenta lo scrittore Luca Rota, che sulle sue pagine social ha tenuto a fare una riflessione proprio su questo tipo di attività.

 

"Un'avventura per tutti", come viene definita su alcuni siti internet, che però poco si sposerebbe con il vero spirito delle terre alte come riporta Rota sui suoi canali: "Mettere insieme tranquillità, bellezza, paesaggi fiabeschi e boschi incantati con mezzi pesantemente impattanti come le motoslitte, per di più utilizzate per meri fini ludico-ricreativi. Una follia assoluta, e a suo modo una forma di terrorismo contro le montagne, purtroppo spesso consentita (e a volte agevolata) dall’incompetenza e dal lassismo della politica locale".

 

Si tratta in effetti di una pratica dannosa per l'ambiente che, come molte altre 'di moda' , ben poco si sposano con le terre alte: "Non comprendo come si possa pensare di esplorare le montagne e divertirsi a bordo di una motoslitta - prosegue lo scrittore -. Parliamo di persone che andrebbero allontanate il più possibile dai territori montani, per quanto mi riguarda, almeno fino a che non siano in grado di capire cosa sono le montagne e comprendere come si possono frequentare".

 

E conclude: "Altrimenti, ribadisco, è bene che passino il loro tempo libero dentro i centri commerciali, luoghi certamente ben più consoni dei monti al loro animo e alla vita che vivono". 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
18 aprile - 20:41
Da Rovereto a San Martino, tante destinazioni con incrementi a doppia cifra. Il Garda (con Ledro, Comano e valle dei Laghi), la Val di Fassa e [...]
Società
18 aprile - 18:04
Il punto di Confesercenti Bolzano: "È molto difficile reperire personale, in particolare sotto i 40 anni. Ma non perché manchi la [...]
altra montagna
18 aprile - 12:00
In seguito alla pubblicazione di un documentario allarmista sulla situazione dell'area, i Campi Flegrei e il Vesuvio sono tornati ad occupare un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato