Contenuto sponsorizzato

Chiesti a Durnwalder 3 milioni di euro per danno erariale. Non giustificati gli aumenti automatici delle indennità per i provinciali

Oltre all'ex governatore, coinvolti anche assessori e funzionari provinciali. Lui si difende così: "Ma che autonomia è se non possiamo decidere sulle indennità?"

Pubblicato il - 04 October 2018 - 11:34

BOLZANO. Ne dà notizia il Dolimiten: la Corte dei Conti di Bolzano ha chiesto all'ex presidente della Giunta provinciale altoatesina Luis Durnwalder e a 15 assessori, oltre che ad alcuni funzionari provinciali, una somma di 3 milioni di euro per danno erariale.

 

Viene contestato l'automatismo delle indennità concesse ai dipendenti provinciali senza che la verifica del conseguente aumento della produttività. Durnwalder sullo stesso giornale respinge ogni addebito e si difende così: "Di che autonomia parliamo se non possiamo fissare delle indennità". Secondo l'ex senatore dell'Svp e avvocato Karl Zeller, il procedimento della Corte dei conti è stato avviato soltanto per evitare la prescrizione. 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 luglio - 15:30
Il sindaco di Levico, Gianni Beretta: "Speriamo che il piccolo si possa riprendere, ringrazio gli addetti del Buena Onda per la celerità e la [...]
Cronaca
28 luglio - 15:46
Floriano Fini manager di Vasco Rossi ha preso parte alla conferenza stampa inerente il concerto che si terrà a Trento il 20 maggio del 2022. E sul [...]
Politica
28 luglio - 13:44
La promozione del concerto di Vasco Rossi? Sarà a carico di Trentino Marketing, così come le attività collaterali, l’allestimento di una [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato