Contenuto sponsorizzato

Dopo il blitz di Casa Pound all'ospedale di Bolzano, Leu chiede il conto: "Hanno infranto le regole"

Un blitz di pochi minuti scattato intorno alle 22.15 di lunedì 5 febbraio scorso, quando una ventina di persone ha fatto irruzione all'Ospedale di Bolzano per denunciare la situazione di degrado del pronto soccorso tra senzatetto e immigrati. Leu e Sinistra Italiana  portano la vicenda in Procura (Continua a leggere su Salto.bz)

Pubblicato il - 20 febbraio 2018 - 12:24

BOLZANO. Non deve restare impunita l’irruzione di CasaPound al Pronto soccorso di Bolzano. Questo il senso dell’azione della sezione altoatesina di Liberi e Uguali e di Nicola Fratoianni, leader di Sinistra italiana e candidato di Leu.

 

Un blitz di pochi minuti scattato intorno alle 22.15 di lunedì 5 febbraio scorso, quando una ventina di persone ha fatto irruzione all'Ospedale di Bolzano per denunciare la situazione di degrado del pronto soccorso tra senzatetto e immigrati (Qui articolo).

 

Una vicenda che ora arriva in Procura (Continua a leggere su Salto.bz). 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 9 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
09 agosto - 22:30
Il ragazzo si trovava su un pedalò quando si è tuffato nel lago senza più riemergere. Le ricerche proseguiranno fino a mezzanotte, poi [...]
Cronaca
09 agosto - 17:27
Secondo i dati della Camera di Commercio di Trento quello dell'Agricoltura è il settore con il maggior numero di imprese giovanili under [...]
Montagna
09 agosto - 17:52
Il territorio del Parco delle Orobie Valtellinesi è storicamente caratterizzato dalla presenza di diversi laghi alpini e alcuni bacini [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato