Contenuto sponsorizzato

Elezioni: la Lega perde un seggio. Eletta Michaela Biancofiore

I riconteggi del proporzionale alla Camera hanno cambiato il risultato. Biancofiore eletta al posto di Segnana 

Stefania Segnana e Michaela Biancofiore
Pubblicato il - 16 marzo 2018 - 19:08

TRENTO. Lo avevamo annunciato ieri ed oggi è arrivata la conferma. I riconteggi del proporzionale della Camera hanno stabilito che l'eletta in Trentino Alto Adige sarà Michaela Biancofiore. A rimanere a casa sarà invece Stefania Segnana che in un primo momento sembrava spuntarla sulla fedelissima di Berlusconi. 

 

Forza Italia, quindi porterà a Roma oltre alle neo parlamentari Donatella Conzatti ed Elena Testor anche Michaela Biancofiore che lascerà libero il suo posto di elezione a Piacenza. 

 

La Lega, invece, elegge quattro parlamentari e non più cinque, ovvero Giulia Zanotelli, Vanessa Cattoi, Maurizio Fugatti e Diego Binelli. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 15:17

La denuncia della referente case di riposo, Piersanti: ''La struttura ha solo 10 posti letto accreditati come posti di sollievo a minore intensità assistenziale, gli altri sono sul libero mercato. Quindi solo per i 10 va rispettato il parametro assistenziale con le regole delle Rsa pubbliche''. A Mori si sono negativizzati 6 dei 14 ospiti positivi prima di venerdì

02 dicembre - 15:42

La Protezione civile dell'Alto Adige ha comunicato che tra venerdì 4 dicembre e lunedì 7 la provincia sarà interessata da abbondanti e diffuse precipitazioni. Per questo, visto il rischio valanghe alto, i possibili disagi al traffico e altri scenari di emergenza, è stata diramata l'allerta al grado Alfa

02 dicembre - 13:31

L'ordine degli Infermieri ha scritto una lettera al presidente Fugatti e all'assessora Segnana chiedendo interventi concreti "Per mettere nelle condizioni giuridiche e deontologiche di poter continuare a garantire l’assistenza nel miglior interesse del cittadino e per valorizzare le competenze degli infermieri". Anche negli scorsi mesi l'Opi ha scritto alla Provincia sottolineando alcune preoccupazioni. Non è però mai arrivata una risposta

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato