Contenuto sponsorizzato

Fugatti rimane sottosegretario e non si dimette per la campagna elettorale. Parere favorevole della Provincia

Per il direttore generale Paolo Nicoletti non c'è ineleggibilità ma solo incompatibilità tra le cariche di parlamentare e consigliere provinciale. L'opzione potrà essere fatta dopo il voto

Di db - 05 settembre 2018 - 10:20

TRENTO. Per essere sicuri di non sbagliare, il presidente della Lega trentina Alessandro ha chiesto un parere al direttore generale della Provincia Paolo Nicoletti: "Maurizio Fugatti si può candidare alle elezioni pur essendo sottosegretario a Roma?".

 

Secondo Nicoletti, il governo è formato dal presidente del Consiglio e dai ministri, quindi in senso stretto Fugatti non ne fa parte. Diversamente, non sarebbe solo incompatibile ma sarebbe addirittura ineleggibile. Spieghiamo la differenza: incompatibile è colui che non può ricoprire le due cariche contemporaneamente, come quella di consigliere provinciale e deputato, e subito dopo l'elezione basta dimettersi da uno o dall'altro incarico.

 

L'ineleggibilità è invece l'impossibilità di concorrere per la carica se si ricopre un determinato ruolo, e in questo caso anche l'elezione è incompatibile. Il parere di Nocoletti non è però 'il Vangelo' ma soltanto un'interpretazione personale della norma. Poi, insindacabilmente, dovrà decidere la Commissione elettorale del prossimo Consiglio provinciale.

 

Fugatti però, forte di questo parere, ha deciso che non si dimetterà da sottosegretario e farà la campagna elettorale rimanendo con un piede a Roma, perché non si sa mai cosa succede. Se sarà eletto presidente bene: lascerà il ministero e farà il governatore. Se perderà le elezioni si dimetterà da consigliere.

 

Se poi la Commissione consiliare sulle elezioni dovesse pronunciarsi, sarà a lui favorevole in caso di vittoria (perché sarebbe la sua nuova maggioranza a eleggerne il maggior numero di componenti). Se perdesse la sfida e la Commissione dovesse dichiararlo ineleggibile, cambierebbe poco: rimarrebbe comunque sottosegretario

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 12:01

La notizia de il Dolomiti è stata ripresa dal giornalista Berizzi, che vive sotto scorta dopo le inchieste sull'estrema destra italiana, nella sua rubrica dal titolo ''Ruoli''. E proprio sul ''ruolo'' di Andrea Asson si discuterà in consiglio provinciale quando Bisesti dovrà rispondere all'interrogazione di Zeni: può uno che commenta la scelta del sindaco di Trento di rinunciare ai Mercatini scrivendo ''portae inferi non praevalebunt'' e che spiega di essere a Roma in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Wuhan, essere il braccio destro del numero uno alla cultura e all'istruzione?

01 dicembre - 11:30

Sono 283 i contagi identificati a fronte di 3.428 tamponi per un rapporto contagi/tamponi che si attesta all'8,3%. Un dato che si divide tra i 94 positivi ai 1.185 tamponi molecolari (7,93%) e i 189 casi con 2.243 test antigenici (8,43%)

01 dicembre - 04:01

Flavia è la sorella di una malata di tumore della Val di Sole. Da martedì 1 dicembre sarà costretta ad accompagnarla a Trento, perché il Day hospital oncologico di Cles è stato chiuso. La Provincia infatti non ha voluto mantenerlo aperto dopo l'uscita di scena dell'oncologo che se ne occupava. "Dirigenti e funzionari, ricordatevi che davanti a voi avete persone con la propria dignità, non avete davanti burattini che potete spostare da un teatro all'altro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato