Contenuto sponsorizzato

Matteo Salvini a Pinzolo. Nei prossimi giorni atteso in Trentino anche il ministro della famiglia Fontana

Il leader della Lega è in vacanza con la figlia ma sabato 25 il comizio. Sarà il via ufficiale alla campagna elettorale per Maurizio Fugatti candidato presidente

Pubblicato il - 22 agosto 2018 - 10:06

PINZOLO. Il vicepremier Matteo Salvini è già a Pinzolo, per le sue consuete vacanze in Trentino. Giri in bici, relax, grigliate. Ma l'impegno politico non va in vacanza e per sabato 25 agosto è previsto il suo comizio nel tendone del piazzale delle funivie.

 

Non sarà solo. Con lui, oltre ai vertici della Lega del Trentino, dal segretario Mirko Bisesti al sottosegretario Maurizio Fugatti, ci sarà anche il ministro alla famiglia Lorenzo Fontana. Annunciata poi la presenza del sottosegretario alle Infrastrutture Edoardo Rixi, quello all'Economia Massimo Garavaglia e quello alla Giustizia Jacopo Morrone.

 

L'incontro di sabato inaugurerà ufficialmente la campagna del centrodestra per le elezioni provinciali e richiamerà a Pinzolo tutti gli esponenti della coalizione che sostiene Maurizio Fugatti candidato presidente

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 12:50

Tra le zone principali dello spaccio piazza Dante e piazza della Portela, l'operazione dei Carabinieri all'alba con le unità cinofile e gli elicotteri. Coinvolti tunisini, italiani e marocchini uniti da un modello organizzativo costituito da un vincolo gerarchico. Lo spaccio anche a Rovereto, Pergine, Riva del Garda e Arco 

01 dicembre - 13:30

La foto è stata pubblicata sul gruppo Facebook "S0S 47 Valsugana", il pericoloso episodio è avvenuto all'altezza di Cirè nelle scorse ore 

01 dicembre - 12:01

La notizia de il Dolomiti è stata ripresa dal giornalista Berizzi, che vive sotto scorta dopo le inchieste sull'estrema destra italiana, nella sua rubrica dal titolo ''Ruoli''. E proprio sul ''ruolo'' di Andrea Asson si discuterà in consiglio provinciale quando Bisesti dovrà rispondere all'interrogazione di Zeni: può uno che commenta la scelta del sindaco di Trento di rinunciare ai Mercatini scrivendo ''portae inferi non praevalebunt'' e che spiega di essere a Roma in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Wuhan, essere il braccio destro del numero uno alla cultura e all'istruzione?

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato