Contenuto sponsorizzato

Passo indietro di Fraccaro, su di lui il veto del centrodestra. La presidenza della Camera a Roberto Fico

Le quotazioni del deputato trentino erano salite alle stelle nella tarda serata di ieri dopo l'ufficializzazione della sua candidatura e dopop l'accordo Lega-M5S. In mattinata il cambio: "Il bene del M5S viene prima di tutto: sono lieto di fare un passo indietro"

Di Donatello Baldo - 24 marzo 2018 - 12:59

ROMA. Passo indietro di Riccardo Fraccaro in favore di Roberto Fico, eletto presidente della Camera dei Deputati. Le mosse sulla scacchiera delle trattative tra 5Stelle e Lega si sono susseguite fin dalla notte scorsa. Il nome del deputato trentino era stato ufficializzato a mezzanotte ma la mattina tutto è cambiato.

 

Come in un conclave, chi entra papa esce cardinale, e così Fraccaro che era dato per certo ora si ritrova con un nulla di fatto. Il contrordine è arrivato a poche ore dall'apertura della seconda giornata di votazioni. Dal centrodestra una nota dei leader che si sono riuniti in un vertice.

 

Hanno invitato il Movimento 5 Stelle "a esprimere una candidatura che abbia le medesime caratteristiche di quella proposta dal centrodestra", ovvero quella di Maria Elisabetta Alberti Casellati al Senato. Per questo, affermano dal centrodestra, quella di Fraccaro "non è pienamente idonea".

 

Cambio in corsa, dunque. E lo stesso Di Maio conferma: "Chi vota Casellati, vota Fico alla Camera - afferma - ma non dire gatto se non ce l'hai nel sacco!". Sulla bocciatura di Fraccaro ha spiegato questo: "Noi abbiamo proposto il nome di Riccardo Fraccaro, che è stato segretario per 5 anni e insieme abbiamo abolito tantissimi privilegi".

 

"Noi abbiamo posto molti veti e gli altri partiti hanno posto il veto su Riccardo - ha affermato Di Maio - io personalmente non volevo accettare alcun veto, ma Riccardo ha fatto un passo indietro, dicendo che la presidenza della Camera per il Movimento è più importante di qualsiasi cosa".

 

"Con Riccardo abbiamo tutti noi un debito. È una persona che ha sempre lavorato per il progetto e mai per sé stesso - ha aggiunto - e sarà il miglior ministro per i Rapporti col Parlamento che il Movimento 5 Stelle esprimerà al governo di questo paese".

 

Lo stesso Riccardo Fraccaro, in un tweet (vedi sotto) , sintetizza il motivo del suo passo indietro: "Il bene del M5S viene prima di tutto: sono lieto di fare un passo indietro. Fico saprà interpretare il ruolo con autorevolezza e competenza. Grazie per l'affetto e la fiducia". 

 

Roberto Fico, rappresentante dell'ala ortodossa dei 5 Stelle, ex presidente della Commissione di Vigilanza sulla Rai, è stato eletto presidente della Camera dei deputati. Per Fraccaro, nell'urna, qualche voto comunque è stato espresso. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'11 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
11 maggio - 19:18
Trovati 44 positivi, comunicati 2 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 69 guarigioni. Sono 848 i casi attivi sul territorio [...]
Politica
11 maggio - 18:31
Bocciata dalla Corte Costituzionale la norma voluta dalla Lega del Trentino e attaccata duramente dall'opposizione. Il Pd: "Noi da sempre contrari, [...]
Cronaca
10 maggio - 17:29
Fino al 30 giugno è possibile presentare la domanda online per ottenere uno dei 25 alloggi a canone moderato nella Circoscrizione di Gardolo. Sul [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato