Contenuto sponsorizzato

''Una giunta Svp, Pd e con l'ex M5S Köllensperger'', in Alto Adige l'asse antileghista potrebbe allargarsi

Intervista all'esponente del Pd di Bolzano Juri Andriollo con uno sguardo anche in Trentino: ''Spero che si ricrei un'unità ma temo l'onda d'urto sarà importante''

Pubblicato il - 25 agosto 2018 - 20:54

BOLZANO. Mentre il centrosinistra autonomista in Trentino pare allo sbando in Alto Adige il fronte antileghista è compatto e in un gioco post elettorale potrebbe andare a contare anche sull'ex consigliere provinciale del Movimento 5 Stelle Köllensperger che ha abbandonato il partito di Di Maio per correre da solo. Lo spiega l'esponente del Pd di Bolzano Juri Andriollo ai nostri amici di Salto.bz.

 

''Il Trentino è sempre stato una fucina di idee - dice Andriollo guardando anche nella provincia vicina - e laboratorio politico, le divisioni non aiutano una comunità politica che ha bisogno di riunirsi come stiamo facendo noi in Alto Adige. L’auspicio è che si ritrovi unità. Ma ho paura che nella provincia vicina ci sarà sicuramente un’onda d’urto importante".

 

Ecco l'intervista completa per capire cosa sta succedendo in Alto Adige.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 febbraio - 19:20

La situazione si complica in Val di Cembra dove i contagi continuano a salire, soprattutto a Palù dove il 14 è coinciso con la ricorrenza del patrono. Si contano 79 nuovi casi a Trento e poi seguono Pergine, Arco, Lavis, Rovereto e Levico Terme 

28 febbraio - 20:11

Nel Comune di Giovo il rapporto contagi/residenti ha raggiunto il 3,3%, il sindaco non esclude l’entrata in vigore di misure più restrittive: Ci sono intere famiglie coinvolte, dove sia i genitori che i figli sono risultati positivi, forse ci sono un po’ meno anziani rispetto alle altre fasce d’età”

28 febbraio - 15:55

Il rapporto è doppio rispetto al livello medio nazionale e anche oggi si registrano 329 nuovi casi di cui 80 tra giovani in età scolare. In un giorno messe in quarantena ben 18 classi (venerdì erano 35 ieri 53)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato