Contenuto sponsorizzato

Elezioni a Borgo, da Patrizio Andreatta a Sabrina Parolin, il nuovo consiglio comunale

Il secondo turno di domenica 9 giugno consegna il municipio al successore di Fabio Dalledonne, che può contare su un'ampia maggioranza

Pubblicato il - 10 giugno 2019 - 10:09

BORGO. Il sindaco di Borgo è Enrico Galvan. Il primo cittadino ha sconfitto Martina Ferrai al ballottaggio. 

 

Il secondo turno di domenica 9 giugno consegna il municipio al successore di Fabio Dalledonne, che può contare su un'ampia maggioranza.

 

La lista "Borgo e Olle bene comune" si era confermata la forza politica più votata con il 18% e Paolo Dalledonne a 162 preferenze, che entra così in piazza Degasperi.

 

Questa la maggioranza del nuovo consiglio comunale: Giacomo Nicoletti a 136 (Borgo e Olle bene comune), Patrizio Andreatta a quota 89, Mariaelena Segnana, Enrico Frainer, Enrico Cimadom e Sabrina Parolin, sempre espressione di "Borgo e Olle bene comune". E ancora Luca Bettega (122 preferenze), Emanuele Deanesi, Rocco Guarini e Armando Orsingher per Borgo domani. 

 

Oltre a Martina Ferrai, ci sono Marco Galvan (Civitas) e Samuele Campestrin (Innova), mentre la pattuglia della Lega con Marika Sbetta, Davide Decarli e Lorenzo Trentin completano il consiglio comunale di Borgo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 06:01

Il consigliere pentastellato punta il dito contro la possibile privatizzazione del corpo volontari: “Dopo 9 mesi di proclami siamo a un nulla di fatto, non solo hanno scritto e votato un provvedimento inapplicabile ma ora c’è anche chi vorrebbe trasformarli in un’associazione privata”

21 settembre - 18:00

E' successo questa mattina a Strigno. Dino stava portando fuori l'immondizia quando ha sentito il cucciolo piangere. Portato a casa, in poche ora è stato adottato

21 settembre - 19:10

L'uomo ha estratto la pistola quando l'agente gli ha chiesto i documenti e allora a sua volta il poliziotto ha dovuto prendere l'arma e ordinargli di arrendersi. Arrestato un secondo uomo che aveva già rivenduto i gioielli della rapina per 400 euro a un compro oro

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato