Contenuto sponsorizzato

Elezioni Borgo, ballottaggio tra Galvan e Ferrai. La Lega non passa

La sfida così è tra il sindaco uscente alla guida di "Borgo e Olle bene comune" e "Borgo domani" e la candidata sostenuta da "Innova Borgo Olle", "Viviamo Borgo Olle" e "Civitas". Il ballottaggio domenica 9 giugno

Di L.A. - 27 maggio 2019 - 21:05

BORGO. E' ballottaggio tra Enrico Galvan (Qui intervista e programma) e Martina Ferrai (Qui intervista e programma) per il comune di Borgo.

 

Non c'è quindi la Lega nella corsa al municipio. E questa è la sorpresa alla luce anche del risultato del carroccio alle elezioni europee (Qui articolo) e del dato borghigiano che ha premiato Mauro Sutto alle suppletive (Qui articolo).

 

Ferrai si avvia a chiudere davanti a tutti al 34,30%, seguita da Galvan al 31,22%, che aveva raccolto il testimone da Fabio Dalledonne per correre alle elezioni provinciali dell'ottobre scorso.

 

La sfida così è tra il sindaco uscente alla guida di "Borgo e Olle bene comune" e "Borgo domani" e la candidata sostenuta da "Innova Borgo Olle", "Viviamo Borgo Olle" e "Civitas".

 

Finisce anzitempo la speranza di vittoria per Marika Sbetta appoggiata anche da Agire e "Borgo-Olle unione per il cambiamento" che si ferma al 27,62%.

 

Mai in partita Sunil Pellanda e Rivivere Borgo che chiudono in quarta piazza al 6,86%. Ballottaggio in agenda per domenica 9 giugno.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 13:10

Dopo quanto accaduto a Ischgl tra febbraio e marzo il cancelliere austriaco ha annunciato una serie di misure che si applicheranno questa stagione sulle piste. Mascherine in funivia, distanza di un metro gruppi di massimo 10 persone per le scuole di sci

24 settembre - 10:46

Era stato ricoverato al Negrar. Sono sopraggiunte delle complicanze a seguito della caduta e così è deceduto. Nell'incidente si era ferita anche la figlia di 40 anni

24 settembre - 11:50

Al ballottaggio ci sono l'ex sindaco e l'imprenditore Zanin. Decisivo diventa quel 13% che è stato preso dal candidato dell'Svp che, per ovvi motivi, non può imparentarsi con ultra nazionalisti e figure vicine all'ultra destra. Intanto i nostalgici di Casapound salutano il consiglio: '' Siamo i fantasmi di una guerra che non abbiamo fatto, ma siamo i guerrieri di una pace durata troppo a lungo. Ancora qui ci ritroverete tra mille anni e mille anni ancora''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato