Contenuto sponsorizzato

Ballottaggi Borgo e Levico, seggi chiusi. In tremila per Comune sono andati a votare

Gli elettori a Levico sono 8.710 e alle 21 l'affluenza si attesa al 41,44% per 3.609 unità che hanno espresso la propria preferenza, mentre gli aventi diritto a Borgo sono 6.604 e alle 21 si è recato ai seggi il 47,49% per 3.316 persone

Pubblicato il - 09 giugno 2019 - 21:50

BORGO. Seggi chiusi e spoglio delle schede al via a Borgo e Levico per nominare i nuovi sindaci dei due comuni più popolosi della Valsugana

 

A Levico il ballottaggio è tra Tommaso Acler alla guida di due liste civiche Impegno per Levico e Fare! Per Levico, sostenuto anche dalla Lega, e Gianni Beretta con Levico Futura, Patto levicense e Frazioni al centro.

 

Al primo turno i contendenti erano divisi da 62 voti, mentre il Partito democratico e il Movimento 5 stelle non sono mai entrati in partita (Qui articolo).

 

Gli elettori sono 8.710 e alle 21 l'affluenza si attesa al 41,44% per 3.609 unità che hanno espresso la propria preferenza. 

 

Borgo invece la sfida è tra Enrico Galvan con le liste Borgo e Olle Bene Comune e Borgo Domani, e Martina Ferrai sostenuta da CivitasViviamo Borgo e Olle Innova Borgo-Olle

 

Al primo turno Ferrai aveva chiuso davanti a tutti al 34,30%, seguita da Galvan al 31,22%, che aveva raccolto il testimone da Fabio Dalledonne per correre alle elezioni provinciali dell'ottobre scorso (Qui articolo).

 

Gli elettori sono 6.604 e alle 21 si è recato ai seggi il 47,49% per 3.316 persone

 

Rispetto al primo turno c'è un calo dell'affluenza, il 26 maggio scorso alle 23 Levico aveva segnato il 51,66%, mentre a Borgo il 62,90%.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 giugno - 14:04

Il mezzo era su Dro per intervenire per un malore venuto ad un escursionista sulla ferrata Che Guevara. Sul posto è stato subito mandato un altro mezzo mentre il Dauphin è atterrato in emergenza a Gaggiolo

20 giugno - 14:22

Il grande chef trentino si dedicherà a un altro progetto e così dal 17 luglio a guidare il ristorante della famiglia Lunelli ci sarà il ''miglior chef emergente d'Italia 2017''

20 giugno - 12:06

L'allarme è scattato intorno all'1 della notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 giugno, quando i famigliari hanno allertato i soccorsi per il mancato rientro a casa della persona. Oltre 70 unità in azione, compreso le unità cinofile e elicottero

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato