Contenuto sponsorizzato

Era contro la sospensione dei corsi di genere, la seconda più votata di Agire lascia il movimento

Franceschi, assessora al Comune di Primiero San Martino di Castrozza, alle scorse elezioni provinciali si era candidata con Agire ed aveva ottenuto 466 voti. Cia: "E' stata molto critica sulla sospensione dei corsi di genere e ha incontrato persone che in alcune occasioni, hanno usato un linguaggio non proprio civile"

Di Giuseppe Fin - 15 aprile 2019 - 16:52

TRENTO. Francesca Franceschi, assessore del Comune di Primiero San Martino di Castrozza, ha deciso di abbandonare Agire, il movimento di Claudio Cia per il quale si era anche candidata lo scorso ottobre alle provinciali.

 

Franceschi contattata al telefono da ildolomiti.it, ha confermato la sua uscita dal movimento ma ha anche spiegato di non voler rilasciare alcuna intervista.

 

Sulle motivazioni che hanno portato all'uscita dal movimento a dire qualcosa in più è Claudio Cia. “All'interno di Agire – ha spiegato – si è imbattuta in chi ha un linguaggio e un modo di proporre le proprie idee che non è sempre civile ma qualche volta anche volgare. Accanto a questo si è anche dimostrata critica in merito sulla sospensione dei corsi di genere nelle scuole. Da qui la sua scelta”.

 

Un linguaggio, quindi, su determinati temi, che ha convinto l'assessora ad andarsene. “Con questo – ha affermato Cia – voglio anche precisare che come movimento non abbiamo mai sposato un certo modo di porsi e un linguaggio volgare. Io stesso ho fatto più di un richiamo”.

 

Il 21 ottobre scorso Francesca Franceschi con 466 voti è risultata la più votata di Agire anche se non è riuscita ad entrare in Consiglio provinciale assieme a Cia che di voti ne ha ottenuto 1745.

 

“All'interno di un movimento territoriale come il nostro – spiega Cia – esiste evidentemente una trasversalità di pensieri. Quando è entrata in Agire conosceva il sottoscritto e apprezzava il modo in cui affrontavo determinati temi. E' una persona che ho conosciuto e che apprezzo anche ora. Posso solo parlare bene di lei”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato