Contenuto sponsorizzato

Futura propone l'ex presidente Bruno Dorigatti nella Commissione dei 12

La proposta è stata fatta durante l'Assemblea delle minoranze che si è riunita oggi per l’individuazione delle figure da proporre per le nomine di competenza del Consiglio provinciale

Pubblicato il - 17 maggio 2019 - 21:39

TRENTO. L'ex presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti come componente della Commissione dei 12. Questa la proposta arrivata quest'oggi da Futura nel corso dell’Assemblea delle minoranze che si è riunita oggi per l’individuazione delle figure da proporre per le nomine di competenza del Consiglio provinciale.

 

Si tratta della commissione "paritetica" istituita dallo Statuto della Regione Trentino Alto Adige ed ha l'importante funzione di dare un parere riguardo alle norme di attuazione dello Statuto che sono emanate dal Governo con decreti legislativi.

 

Ovviamente è formata da dodici membri: sei sono in rappresentanza dello Stato, due del Consiglio regionale, due del consiglio provinciale di Trento e due di quello di Bolzano. Di questi, tre devono appartenere al gruppo linguistico tedesco.

 

La proposta nel corso della riunione delle Minoranze è arrivata da Paolo Ghezzi. “La figura politica e istituzionale di Bruno Dorigatti – viene spiegato - riconosciuta da tutti per la sua autorevolezza, competenza e esperienza, garantirebbe al Trentino la presenza nella commissione di quell’equilibrio dimostrato nel suo ruolo di Presidente del Consiglio provinciale, carica ricoperta per due legislature. Tutti concordavano sulla sua capacità di essere per davvero super-partes. Dorigatti rappresenterebbe poi una cultura democratica ed autonomista che altrimenti non avrebbe posto in questo importante consesso”.

 

La candidatura verrà sottoposta al confronto tra le forze politiche consiliari. Dal Movimento 5 Stelle è venuta l’osservazione che sarebbe utile l’indicazione di un consigliere provinciale in carica, a garanzia di un raccordo continuo e quotidiano con l’assemblea legislativa.

 

Sempre in vista nella prossima tornata consiliare del 28-29-30 maggio prossimi, l’Assemblea delle minoranze le minoranze consiliari hanno deciso di proporre l’ingegner Massimo Garbari di Trento per il consiglio d’amministrazione dell’Opera universitaria e il dottore commercialista Mauro Angeli di Trento per il Collegio dei revisori dei conti dell’ente parco Adamello-Brenta.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 11:36

Iniziata nel marzo 2016, l'operazione Carthago ha portato a sgominare una rete ramificata in Marocco, Olanda, Spagna, Svizzera e Italia. Due i nuclei criminali composti da nordafricani e italiani legati ai clan di Torre Annunziata e alla mafia foggiana, che controllavano anche il mercato trentino. 73 gli indagati totali, 19 gli arrestati e sequestrati stupefacenti per un valore di 70 milioni di euro

19 settembre - 06:01

Dopo i fatti di luglio e agosto, con il ritrovamento di 47 e 180 capi morti, la Procura di Trento si prepara ad aprire un processo per indagare su diversi possibili illeciti. La determinazione della causa di morte, riportata dal referto dell'Istituto zooprofilattico, rischia di aprire un "vaso di Pandora" sul sistema dei titoli per ettaro erogati dall'Unione Europea

18 settembre - 18:45

In questi anni gli avvistamenti di questa specie si sono fatti sempre più rari e dal 2006 il Carpione del Garda è entrato a far parte della lista delle specie fortemente a rischio estinzione. Fra le cause di questa dipartita ci sono sia fattori umani che ambientali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato