Contenuto sponsorizzato

Iprase, il nuovo presidente è Renato Troncon. Polemiche sul comitato tecnico-scientifico, Sara Ferrari: ''Tutto al maschile''

I membri dell'organismo: Elia Bombardelli, Mario Giacomo Dutto, Matteo Taufer, Roberto Trolli e Roberto Ceccato. Bisesti: ''A settembre avvicendamento del presidente uscente con una docente''

Pubblicato il - 30 marzo 2019 - 05:01

TRENTO. L'IpraseIstituto provinciale per la ricerca e la sperimentazione educativa, ha un nuovo presidente (Renato Troncon) e un nuovo comitato tecnico-scientifico. I nomi sono stati deliberati venerdì dalla giunta provinciale. Peccato che siano tutti al maschile: non si fanno attendere reazioni indignate. Ma l'assessore all'Istruzione Mirko Bisesti assicura: "A settembre arriverà una docente". 

 

"Una squadra innovativa, ma allo stesso tempo in parziale continuità con il passato": così viene descritto in una nota di Piazza Dante il nuovo team che sarà guidato da Troncon, professore di Estetica e Filosofia del linguaggio al Dipartimento di lettere e filosofia dell'Università di Trento, che in passato ha insegnato all'Università di Erlangen-Nürnberg, alla Statale di Milano, alla Libera università di Bolzano e al Dipartimento di psicologia e scienze Cognitive dell'ateneo trentino. Collaboratore con lo Interdisziplinäres Zentrum für historische Anthropologie della Freie Universität Berlin (Arbeitsbereich Anthropologie und Erziehung), il nuovo presidente è responsabile scientifico del Design research lab del Dipartimento di lettere e filosofia.

 

Membri del comitato tecnico-scientifico sono stati nominati lo Youtuber e docente Elia Bombardelli, il presidente uscente Mario Giacomo Dutto, il docente ed esperto di letteratura classica Matteo Taufer, il dirigente scolastico Roberto Trolli e, come membro di diritto, il dirigente generale del Dipartimento istruzione e cultura Roberto Ceccato.

 

Ma il passaggio della nomina dei nuovi membri del comitato, il cui mandato coincide con la durata della legislatura, non è stato indolore. "Nuovo comitato tecnico-scientifico di Iprase, solo maschile!!! - scrive su Facebook la consigliera del Pd ed ex assessora Sara Ferrari - Ma è mai possibile che anche nel mondo della scuola, che molti lamentano essere troppo "femminile", quando si devono decidere le linee guida per la formazione continua, la sperimentazione e la ricerca educativa in Trentino, si scelgono solo uomini?".

 

Prosegue, sempre Ferrari: "Possibile che nessuna dirigente scolastica, nessuna esperta di educazione e di didattica in tutto il Trentino fosse "all'altezza del compito"? Quello di stare in questa "squadra innovativa"? Ma per la giunta Fugatti le parole "tecnico" e "scientifico" non sembrano fare rima con donna. Solo figli e famiglia".

 

Una posizione postata anche altrove in Rete, al quale risponde l'assessore Bisesti. "In verità è già prevista una presenza femminile - fa sapere - Il presidente uscente Dutto, una persona dalla massima competenza, per età e motivi personali, lascerà il posto a una docente donna".

 

"Ciò fatto salvo il fatto che nel comitato tecnico-scientifico non si è tenuti per legge ad avere una quota rosa - sottolinea Bisesti - L'avvicendamento comunque era già previsto e avverrà dopo l'estate, a settembre. La nomina dell'attuale presidente è perfetta per la transizione, anche perché la docente non poteva da subito. Magari non lo sapevano, ma spiace che si faccia polemica per una cosa di transizione".

 

Non si poteva aspettare a procedere con le nomine? "No - risponde l'assessore - il comitato aveva bisogno di partire".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 15:10

Dai primi fastidi alle settimane rinchiusa in casa. Ilaria, residente a Egna, racconta il suo viaggio nella lotta contro il Covid. Tra i più grandi ostacoli spiccano quelli mentali: "Mi sentivo psicologicamente demoralizzata perché credetemi, questa bestia prende tutto, pure la mente. Spero che la mia storia sia di aiuto a chi si trova nella mia stessa situazione"

29 novembre - 13:00

Dopo le dimissioni di Paolo Ghezzi dal ruolo di consigliere provinciale, per Futura le acque continuano a essere piuttosto agitate. Al rifiuto delle richieste avanzate dai Verdi di affidare il compito di capogruppo in Provincia a Lucia Coppola e di riconoscere la presenza della forza ecologista nel simbolo, pronunciato in un incontro fra i vertici dei partiti, è seguita la rottura. La consigliera passerà al gruppo Misto. "Sono addolorata. I nostri obiettivi sono sovrapponibili, collaboreremo"

26 novembre - 12:33

Da millenni la Val Senales è abitata da pastori con le proprie pecore. Qui vive una razza ovina particolare che si nutre sui pascoli e che ha nella transumanza con la vicina Austria uno dei suoi tratti caratteristici. Il direttore della Pro Loco Manfred Waldner: "Importante salto di qualità per la nostra comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato