Contenuto sponsorizzato

L’ufficio Acquisti Apac da 6 anni senza direttore, Degasperi: “Si cambiano i criteri per nominare ancora un sostituto?”

Il consigliere del Movimento 5 Stelle contro la nomina di un nuovo sostituto alla dirigenza dell’Ufficio Centrale Acquisti Apac: “Procedura scorretta, perché in 5 anni e mezzo non è mai stato fatto un bando?”

Pubblicato il - 31 ottobre 2019 - 19:18

TRENTO. Stando a quanto riporta il consigliere del Movimento 5 Stelle Filippo Degasperi l’Ufficio Centrale Acquisti Apac (Agenzia Provinciale per gli Appalti e Contratti) si trova da quasi sei anni senza un direttore. "Infatti – ripercorre lo stesso Degasperi – nel 2014, tramite una deliberazione di giunta l’incarico di sostituto direttore di tale ufficio venne affidato al ragioniere Chiusole".

 

Nel frattempo, si decise di approvare anche il bando di concorso che prevedeva quale unico requisito di accesso la laurea in giurisprudenza. “Passati cinque anni – fa notare Degasperi – la giunta ha deciso di modificare la precedente deliberazione prorogando di soli 20 giorni la reggenza di sostituto direttore a Chiusole, ormai prossimo alla pensione”.

 

Ma la nuova deliberazione introdusse anche un’altra modifica ammettendo nuove classi di laurea fra i requisiti di accesso previsti, fra queste quella in sociologia. “Con una successiva ma tempestiva deliberazione – accusa Degasperi – il 18 ottobre 2019, la Giunta ha nominato un nuovo sostituto direttore, un funzionario casualmente in possesso della laurea in sociologia”.

 

Alla luce di queste considerazioni il consigliere pentastellato evidenzia come il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione della Provincia abbia classificato l’Agenzia Apac fra quelle strutture particolarmente esposte al rischio corruttivo e che pertanto necessita di figure con appropriate competenze in ambito giuridico.

 

“Non è mai successo che per l’avvicendamento di un sostituto direttore venisse scelto un altro sostituto visto e considerato che si sapeva da tempo che l’uscente sostituto direttore sarebbe andato in pensione” anche per questo Degasperi ha depositato quest’oggi un’interrogazione per verificare che la laurea in sociologia sia un titolo idoneo per ricoprire tale ruolo e per domandare cosa abbia impedito in questi anni di attivare un concorso per individuare un nuovo direttore dell’Ufficio Centrale Acquisti di Apac.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

29 settembre - 20:36

L’assessore all’istruzione parla di “discriminazione ai danni dei nostri cittadini” ma l’unica ad aver discriminato qualcuno è la Provincia di Trento, così come stabilito da un giudice. Se un tribunale, di fronte a un ricorso di un cittadino, applica le leggi la colpa non è sua ma di quella Giunta incapace di scrivere un provvedimento degno di questo nome

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato