Contenuto sponsorizzato

Salvini a Pinzolo: ''Il governo Pd-M5S è una truffa e gli italiani hanno il diritto di esercitare la legittima difesa. Il Trentino dimostra che cambiare si può''

L'uscente ministro degli interni spiega le ragioni di una crisi di governo che imputa agli stessi ex alleati (''era tutto fermo, troppi i 'no', quello del ministro Costa uno dei ministeri nel quale si insabbiava tutto''), alle manovre di palazzo e a una regia europea e a chi gli chiede se c'è qualche malumore nella Lega la risposta è secca: ''No''

Di Luca Pianesi - 31 agosto 2019 - 20:09

PINZOLO. ''In Trentino abbiamo dimostrato che cambiare si può e che volere è potere. Ora se Pd e M5S si stanno mettendo d'accordo per fare il governo delle poltrone facciano pure. Tireranno a campare per qualche mese e poi noi vinceremo per 15 anni''. Matteo Salvini è tornato, come ogni estate, nella sua Pinzolo ma il clima è molto diverso da quello dell'anno scorso quando il ''Capitano'' si era fermato per vari giorni per tirare la volata a Fugatti e soci in vista delle provinciali. Ed era un Salvini brillante, col vento in poppa, da poco andato al governo con il Movimento 5 Stelle, dopo aver preso i voti alle elezioni politiche con Forza Italia e Fratelli d'Italia e la proposta di governo di centrodestra.   

 

Oggi Salvini si porta dietro le responsabilità della caduta del governo e da più parti è criticato e biasimato per aver aperto la crisi in un momento dell'anno durante il quale non si aprono le crisi (era successo solo una volta, nel 1919) perché c'è da fare gli interessi dei cittadini assicurando loro una manovra di bilancio fondamentale per la tenuta del sistema. Così non è stato ma la narrazione dell'uscente ministro dell'interno è tutto un complotto, le colpe le hanno tutti tranne lui e a chi gli chiede se avverta qualche malumore nella Lega la risposta è secca: ''No''. ''Se vanno avanti con la truffa - spiega in conferenza stampa - e fanno il governo delle poltrone facciano pure. Avranno contro tutti e la Lega si opporrà paese per paese, città per città, comunità per comunità. Questi pensano di riaprire i porti, vogliono ridare il via all'immigrazione clandestina e abolire i decreti sicurezza e addirittura esponenti del Pd dicono già di voler abolire quota 100 per reintrodurre la Fornero''.

 

''Una signora di Pinzolo - prosegue - mi ha detto 'Salvini ma questi li abbiamo bocciati in tutti i modi e ora tornano dalla finestra? Allora cosa serve votare?'. L'impressione è questa, noi siamo la prima forza nel Paese e pare invece governeranno quelli che le elezioni le hanno perse sempre negli ultimi anni. E' squallido ma se il presidente della Repubblica ha la sensibilità di capire quel che succede nel paese, capisce che un governo Renzi, Di Maio, Boldrini, un governo di sinistra sinistra è una truffa. Un governo truffa contro il quale gli italiani avranno il diritto di esercitare, democraticamente e pacificamente, la legittima difesa''.

 

Prima dell'intervento di Salvini ha parlato anche il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti che ha voluto ringraziare il suo Capitano e, in un certo senso, rincuorarlo dicendo che ''il risultato e il coraggio della Lega al governo si è visto. Anche in Trentino i benefici sul tema dell'immigrazione dell'azione del ministro Salvini sono stati evidenti a tutti. Se ora vuol prendere in giro il popolo italiano e quello trentino facciano pure però è chiaro che questa è un'operazione di palazzo anche per il Trentino perché il Trentino ha avuto elezioni molto chiare con risultati altrettanto chiari dalle provinciali alle politiche e alle europee. Se si dovesse formare un governo Pd-5Stelle sarebbe contro la rappresentanza della maggioranza del Paese''.

 

Salvini ha quindi ringraziato Fugatti per ''le buone cose che sta facendo in Trentino. Il Trentino - ha proseguito - ha dimostrato che cambiare si può e volere è potere. Adesso Pd e M5S dicono che faranno alleanza anche sui territori? Mi auguro che ciò avvenga. Pensare che fino a ieri si scannavano, si querelavano e adesso vogliono allearsi anche a livello locale. Facciano pure, magari anche a Trento e Rovereto. Noi siamo già pronti con programmi e squadre. Nomi e candidati arriveranno alla fine. E penso che questa sarà la volta buona, dopo la provincia, anche per Trento e Rovereto. In quest'ultima città ci sarà parecchio da fare. Lì ci sono centri sociali che agiscono a sassate e mattonate''.

 

E poi un pensiero per M49 l'orso Papillon che dopo essere stato catturato dalla Provincia di Trento è scappato esponendola a una clamorosa figura. ''Il Trentino anche in questo caso ha agito bene - ha detto Salvini - quando c'è di mezzo la sicurezza si interviene, in maniera pacifica e legale, per difendere il diritto alla vita degli altri esseri viventi mettendo in condizione di non nuocere chi crea il rischio''. Eppure il ministro Costa è sempre stato contrario indossando anche la maglietta con l'orso e frase di sostegno a Papillon: ''Quello era uno dei ministeri dove si insabbiava tutto. Qualsiasi tema finiva per arenarsi. Ribadisco che anche in questo caso il Trentino ha fatto la sua parte''.

 

Troppi i ''no'' per poter andare avanti per Matteo Salvini con il Movimento 5 Stelle a cui imputa la responsabilità di questa crisi (''Era tutto fermo tranne il tema della sicurezza sul quale noi leghisti abbiamo la testa dura, per il resto ci saremmo esposti a mesi di litigi insopportabili a partire dalla manovra di bilancio dove avremmo dovuto scannarci per la flat tax'', ha detto). E ancora un attacco al nascente governo giallorosso: ''Mia figlia di sei anni ride al solo pensiero che Pd e 5 Stelle vadano d'accordo su qualcosa. Sono dispiaciuto perché sento una voglia di lavorare più forte che mai ma se non sarà ora sarà tra qualche mese. L'unica cosa che ci rammarica è che questo governo è nato in provetta non a Roma, Trento o Milano ma in Europa a Bruxeles con Macron, Merkel e compagnia''.

 

Infine la risposta ai giornalisti: ''Se vorrei essere al posto di Zingaretti e Di Maio? No. Se noi le cose le facciamo, le facciamo bene. Sono contento di essere Matteo Salvini e di essere a Pinzolo''.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 giugno - 11:51
Entra oggi in vigore la nuova ordinanza del presidente Kompatscher che prevede un alleggerimento delle misure restrittive. Via il coprifuoco e la [...]
Cronaca
21 giugno - 10:01
"Sono l'ultimo che dovrebbe fare la morale a chi vuole divertirsi, ma quello che state lasciando in piazza d'Arogno è uno schifo". Così il [...]
Società
21 giugno - 10:17
Sono quattro le tonche che quest'anno hanno portato le immersioni nel fiume Adige. Protagonista il "giudice" Lucio Gardin. Molte le persone che non [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato