Contenuto sponsorizzato

Via gli immigrati dalle case di riposo? Fugatti: ''Le Rsa sono libere di proseguire''. Rossi: ''Contraddice tutto. Profonda tristezza''

Il caso era esploso dopo che il presidente della Provincia a Pinzolo davanti a Salvini aveva cominciato il suo discorso spiegando che erano stati allontanati i profughi che assistevano gli anziani. Agli applausi del ''suo'' popolo era seguita una pioggia di proteste da più parti politiche, compreso Progetto Trentino. Oggi il numero uno della Pat ha risposto a un'interrogazione dell'ex governatore

Di Luca Pianesi - 10 settembre 2019 - 13:59

TRENTO. Alla fine era pure un'affermazione forzata. Evidentemente andava ''nutrita'' la folla e soddisfatto il Capitano e così il presidente della Provincia Maurizio Fugatti ha esordito, a Pinzolo, durante la festa della Lega, con quell'orribile passaggio sul ''finalmente gli immigrati non vanno più nelle case di riposo ad aiutare le anziani''. Già perché oggi in Aula il numero uno della Pat, nel rispondere all'ex presidente Ugo Rossi, che lo aveva interrogato a riguardo (QUI ARTICOLO), ha ricordato, in sostanza, che mentre a livello Provinciale è stato sospeso questo progetto nelle Rsa, in realtà, si prosegue perché sono libere di farlo autonomamente. 

 

Una risposta vaga, a domande molto precise, che tradisce l'inconsistenza di quella dichiarazione fatta sotto la tensostruttura di Pinzolo. Una frase piazzata appositamente a inizio discorso per strappare degli applausi e ricollegata a una fantomatica signora di un comune x che avrebbe fermato il presidente della Provincia per ringraziarlo proprio per aver tolto quei pochi immigrati che vanno nelle Rsa a fare conversazione con gli anziani e a far loro compagnia (tutto, tra l'altro, a titolo volontario). Le critiche a Fugatti, era inevitabile, sono piovute da ogni direzione. Tolta la Lega stessa che ha sostenuto Fugatti con la capogruppo in consiglio provinciale Dalzocchio la quale si è profusa in una difesa da antologia (QUI ARTICOLO) anche il compagno di coalizione Silvano Grisenti, presidente di Progetto Trentino, ha detto ''basta'' (QUI ARTICOLO).

 

''Leggere certe dichiarazioni - ha scritto l'ex assessore dalla Tanzania - mi ha lasciato basito. Mi sono chiesto: sarà forse diventato il presidente della Lega? Purtroppo no! E' il mio presidente, è il presidente del Trentino''. A quel punto è arrivato il presidente della Lega Savoi che con il suo stile (se così si può definire QUI ARTICOLO) ha detto '' che cosa ci dobbiamo aspettare da un pregiudicato come Grisenti, ex presidente A22? Nulla. Proprio nulla. Rimanga pure in Africa''. Insomma gli applausi a Pinzolo sono arrivati è vero ma quella frase ha indubbiamente lasciato un segno nella comunità trentina, tutta. Essere Lega, questa Lega, che fa dell'aver mandato via delle persone che volontariamente andavano a parlare con altre persone deboli e sole IL (scritto in maiuscolo visto che addirittura è stato usato come primo argomento del comizio) tema simbolo per riassumere questi dieci mesi di legislatura davanti a Salvini, o essere qualcosa di diverso?  

 

Ugo Rossi ha commentato con queste parole: ''È triste sotto il profilo istituzionale che chi rappresenta il Trentino scenda a questo livello ed è triste sotto il profilo culturale e umano che si usino questi temi per il consenso''. E poi ha interrogato in Aula il presidente Fugatti chiedendogli: ''In quante e quali case di riposo fossero presenti profughi o richiedenti asilo quali volontari negli anni dal 2013 al 2018. In quante e in quali case di riposo siano stati allontanati i richiedenti asilo o profughi che svolgevano attività di volontariato. Quando si sia verificato il predetto allontanamento''.

 

Oggi la risposta del presidente Fugatti che ha ricordato che il dipartimento competente non ha più perseguito l'inserimento di volontari nelle case di riposo pur consentendo di proseguire le attività in essere. Altre iniziative in essere presso le Rsa sono effettuate su scelte autonome delle stesse e non interessano il dipartimento della Provincia competente in materia di immigrazione. Rossi ha quindi replicato dichiarandosi “contento” di sapere che il presidente Fugatti dà alle case di riposo autonomia nell'effettuare questo tipo di attività, contraddicendo quindi tutte le sue affermazioni.

 

''Provo poi profonda tristezza'', ha aggiunto Rossi spiegando che ''dal video che documenta la notizia si capisce che nemmeno il presidente Fugatti credeva in quel che affermava. Lei presidente – ha concluso l'ex governatore – si è vantato di quella cosa, perché in quel tendone c'era qualcuno che doveva essere omaggiato, la stessa persona grazie alla quale oggi abbiamo a Roma un governo diverso''.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 06:01

In Veneto c'è preoccupazione, ma si forniscono i dati e si punta sull'impegno a proseguire e rafforzare le iniziative di prevenzione a tutela del settore zootecnico e di corretta informazione alla popolazione con un approccio finalizzato ad assicurare un supporto diretto al singolo interessato, in stretto raccordo con la Regione del Veneto e le associazioni di categoria

17 settembre - 19:28

Elisa Filippi, renziana doc, oggi ha spiegato di non avere dichiarazioni da fare. Tra i possibili parlamentari pronti a seguire Renzi salta fuori anche il nome della senatrice Conzatti di Forza Italia. Intanto c'è attesa per l'appuntamento di giovedì a Trento con il vicepresidente alla Camera Ettore Rosato (pronto a seguire Renzi)  

17 settembre - 14:15

Dura interrogazione dell'ex assessore del Pd, il quale interviene sulla querelle della rinuncia di 1 milione di euro, anche di provenienza europea, da parte della Provincia a trazione Lega. Le risorse destinate per progetti di integrazione, ora piazza Dante dovrebbe restituire il 60% già anticipato dallo Stato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato