Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: stretta alla movida, stop al calcetto ma via libera allo sci

Il presidente Conte ha firmato il nuovo Dpcm che sarà in vigore per 30 giorni. Il nuovo provvedimento prevede la sospensione dei viaggi di istruzione, le iniziative di gemellaggio e le visite guidate. Non ci sarà, per il momento, la didattica a distanza come richiesto da alcuni presidenti di regioni

Pubblicato il - 13 ottobre 2020 - 09:04

TRENTO. Dopo il confronto con le Regioni e le categorie economiche è arrivata la firma al nuovo Dpcm che porta in Italia una nuova stretta a feste, anche private, bar e ristoranti con lo stop a gite, al calcetto e basket amatoriale.

 

Le misure anti contagio del nuovo Dpcm saranno valide per i prossimi 30 giorni e l'obiettivo è di fermare la risalita pericolosa dei contagi che sta interessando il nostro Paese.

 

Come si è già detto nei giorni scorsi il provvedimento prevede per ristoranti e bar la chiusura alle 24 ma dalle 21 è vietato consumare in piedi e il servizio continuerà solo al tavolo al chiuso o all'aperto. Restano sospese le attività che hanno luogo in sale da ballo e discoteche. Il Dpcm conferma invece le indiscrezioni per quanto riguarda matrimoni, comunioni, cresime e funerali: restano in vigore le regole dei protocolli già approvati per chiese e comuni ma viene messo un limite massimo di 30 persone per gli eventuali ricevimenti successivi.

 

Nel nuovo provvedimento viene stabilito l'obbligo sull'intero territorio nazionale di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, nonché obbligo di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande.

 

Da questo obbligo sono esclusi i bambini che hanno meno di sei anni e soggetti che si trovano con patologia che sono incompatibili con l'uso della mascherina.

 

Per quanto riguarda gli spettacoli, resta il limite di 200 partecipanti al chiuso e di 1000 all'aperto, con il vincolo di un metro tra un posto e l'altro e di assegnazione dei posti a sedere. Ovviamente sono esclusi eventi che possono portare assembramenti. Si precisa poi che le regioni e le province autonome possono stabilire numeri diversi solo in accordo con il Ministero della Salute.

 

Per quanto riguarda la scuola viene sottolineata l'importanza di mette in atto tutte le azioni possibili stabilite dai protocolli per evitare i contagi. Il nuovo Dpcm prevede la sospensione dei viaggi di istruzione, le iniziative di gemellaggio e le visite guidate. Non ci sarà la didattica a distanza come richiesto da alcuni presidenti di regioni. 

 

Vengono mantenuti i limiti per le competizioni sportive dal punto di vista del pubblico per il quale è prevista "una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1000 spettatori" all'aperto e 200 al chiuso. Salvo invece lo scii perché non considerato sport di contatto. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 18:59

Le incertezze sembrano riguardare un po' tutto l'apparato organizzativo. Bruno Bizzaro: "Il nocciolo di tutto è naturalmente la sicurezza di operatori, pazienti e clienti. Non tutte le farmacie dispongono di locali separati che possono essere adibiti per questo scopo e che possono essere sanificati regolarmente"

24 ottobre - 19:44

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 162 positivi a fronte dell'analisi di 2.513 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 6,45%. Sono 71 le persone che presentano sintomi. Ci sono 63 pazienti in ospedale e 4 in terapia intensiva

24 ottobre - 19:17

In serata atteso l’intervento di Conte per annunciare le nuove misure restrittive: la bozza del Dpcm (ALL’INTERNO) prevede la sospensione delle attività per piscine, centri benessere e centri ricreativi. Per contrastare la diffusione del contagio alle superiori la didattica digitale integrata passa al 75% sul totale delle lezioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato