Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, la Lega fa propaganda con stemma della Pat. Manica e Zeni: ''Ma Fugatti sa che non può? L'utilizzo politico è vietato''

Da qualche settimana la pagina Facebook ufficiale della "Lega Salvini Trentino" produce e pubblica dei contributi video, poi ripresi da esponenti anche istituzionali dello stesso partito, che riportano in sovrimpressione lo stemma della Pat. Manica e Zeni: "Effetto distorsivo la sovrapposizione della comunicazione di un partito con quella della Provincia come istituzione"

Pubblicato il - 20 maggio 2020 - 22:29

TRENTO. "La Lega Salvini Trentino utilizza lo stemma della Provincia Autonoma di Trento", spiegano Alessio Manica e Luca Zeni, consiglieri provinciali in quota Pd, che aggiungono: "Appare chiaro l'obiettivo di attribuire a questa forma di comunicazione politica un carattere istituzionale. Questo produce l'effetto distorsivo di sovrapporre nell’immaginario collettivo la comunicazione di un partito con quella della Provincia come istituzione".

 

Il ricorso allo stemma della Provincia che è disciplinato in maniera puntigliosa dalla delibera della Giunta provinciale del 2010 e che vieta espressamente l’utilizzo da parte di soggetti politici. Ma da qualche settimana la pagina Facebook ufficiale della "Lega Salvini Trentino" produce e pubblica dei contributi video, poi ripresi da esponenti anche istituzionali dello stesso partito, che riportano in sovrimpressione lo stemma della Pat.

"Gli stessi video marchiati Pat - aggiungono Manica e Zeni - sono spesso il prodotto di un montaggio di spezzoni di materiale video istituzionale, prodotto dalla Provincia stessa, per lo più ricavato dalle dirette del presidente dedicate all’emergenza Covid-19. Le stesse vengono infatti ritrasmesse sulla pagina facebook della forza politica come se fossero immagini in diretta live dalla pagina della Lega, mentre si caratterizzano per essere un taglia e cuci di materiale non originale: produce l'effetto distorsivo di sovrapporre la comunicazione di un partito con quella della Provincia come Istituzione".

 

La delibera della Giunta spiega però che il patrocinio rappresenta la forma di riconoscimento morale mediante il quale il presidente della Provincia esprime la simbolica adesione dell’Ente ad un’iniziativa di carattere e importanza provinciale ritenuta meritevole di apprezzamento per le sue finalità culturali, artistiche, scientifiche, educative, sportive, economiche, sociali e celebrative.

 

Possono richiedere il patrocinio: gli enti locali singoli e associati, enti e associazioni ai quali partecipino gli enti locali, così come università e istituzioni culturali, scientifiche, educative, sportive e sociali e gli enti pubblici e privati, associazioni e altre organizzazioni senza fine di lucro, persone fisiche, che svolgono attività di carattere culturale, scientifico, educativo, sportivo, economico e sociale.

 

Il patrocinio della Provincia di Trento è concesso per diverse tipologie di iniziative quali manifestazioni artistiche, culturali, scientifiche, educative, sportive, economiche, sociali e celebrative a carattere provinciale, nazionale ed internazionale; convegni, congressi, iniziative di studio, ricerca e documentazione attinenti ad attività culturali, scientifiche, educative, economiche e sociali a carattere provinciale, nazionale e internazionale.

 

Il procedimento per richiedere il patrocinio della Pat è articolato, la richiesta deve essere sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto richiedente e redatta su un modello appositamente predisposto, illustra l'iniziativa nei contenuti, finalità, da cui si possa dedurre la motivazione del "rilievo provinciale" con riferimento ai criteri per la concessione dello stesso sopra esposti, tempi, luogo e modalità di svolgimento.

 

La domanda è indirizzata al presidente della Provincia e viene presentata, anche in formato elettronico, almeno 15 giorni prima dello svolgimento dell'iniziativa per la quale viene chiesto il patrocinio. L'istruttoria per la concessione del patrocinio è svolta dal Servizio Minoranze linguistiche locali e relazioni esterne. La decisione di concedere il patrocinio della Provincia spetta al presidente, sentito l'assessore competente in relazione alla natura dell'iniziativa.

 

Tra le esclusioni, la delibera cita in maniera esplicita le iniziative e manifestazioni che siano promosse da partiti o movimenti politici. E così arriva l'interrogazione del Partito democratico per sapere "se il presidente conosce la delibera e se sa che il suo partito utilizza lo stemma per scopi politici", ma anche "se ha ricevuto formale richiesta e quale sia stata la sua risposta; come intende procedere per fermare l'utilizzo non corretto e distorto. Se ritiene condivisibile l'uso dei contenuti multimediali prodotti dalla Pat e se condivide il tentativo della Lega di sovrapporre la comunicazione politica a quella istituzionale della Provincia".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 06:01

Ci auguriamo che non ci sia una ''prossima volta'' parlando di epidemie e che quindi questa sia solo un'uscita infelice di Segnana, l'attacco a un organismo professionale che in questi mesi non si è risparmiato per cercare di risolvere le criticità, senza magari tutti quegli elementi in mano alla task force e l'esecutivo, appare davvero ingeneroso

25 maggio - 10:21

Drammatico incidente sulla strada provinciale 53, dove un 55enne è deceduto in seguito alle gravi ferite riportate. Inutili i tentativi dei sanitari di rianimarlo

25 maggio - 09:52

Sul posto è atterrato anche l'elicottero e ci sono due ambulanze. E' intervenuto il medico rianimatore. Secondo le primissime informazioni ci sono tre feriti 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato