Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Salvini ci sarà: annullata la cena con i militanti ma parteciperà alla presentazione dei candidati di Trento e Rovereto

L'ex ministro dell'interno sarà a Trento e Rovereto mercoledì al contrario di quanto scritto dall'Adige.it. La conferma arriva dal segretario Mirko Bisesti

Pubblicato il - 24 febbraio 2020 - 16:48

TRENTO. Salvini ci sarà, mercoledì a Trento (e giovedì a Rovereto). Al contrario di quanto comunicato dall'Adige.it in queste ore, l'ex ministro degli interni non salterà la tappa trentina nel suo ''Giro d'Italia'' ma ridimensionerà semplicemente il programma previsto. Non ci sarà, infatti, esclusivamente la mega cena che si sarebbe dovuta tenere a Trento Fiere alle 20 con 700 persone. La ragione è facile da intuire: il coronavirus sta bloccando praticamente tutto il Paese e ha costretto la Provincia di Trento a prendere dei provvedimenti mai visti prima.

 

Scuole, asili, università chiuse fino alla prossima settimana. Annullati i carnevali, le feste, gli eventi all'aperto o al chiuso che possono attirare delle folle. Addirittura sospesa praticamente ogni attività sportiva (indoor ma anche molte outdoor). E addirittura si sta chiedendo di evitare gli arrivi da Lombardia e Veneto, le zone maggiormente colpite d'Italia, dove si sono sviluppati i due focolai nazionali. Ma il presidente Fugatti è stato irreprensibile: tutto fermo per il bene dei cittadini. Tutti fermi, tranne il Capitano. Lui può venire e non importa se con il suo entourage dovranno attraversare anche Lombardia e Veneto (giocoforza per arrivare in Trentino) e se ovunque stringerà mani, scambierà baci, scatterà selfie.

 

La Lega trentina aveva già fatto annullare il consiglio comunale di Trento per poter presenziare all'evento con Salvini (a questo punto inutilmente visto che la serata pubblica non ci sarà più, con buona pace di tutti i residenti di Trento) e ora anche quella provinciale non ha potuto dirgli totalmente di ''no'' (mentre in Umbria, dove doveva essere oggi, ha totalmente annullato l'appuntamento di Terni). Salvini parteciperà alle conferenze stampa di presentazione dei candidati sindaci per Trento e Rovereto. E in questo senso Bisesti è stato chiaro: ''Ci sarà comunque la possibilità alle 18 di assistere alla conferenza stampa che si svolgerà regolarmente all’aperto del Salone Trento Fiere per la presentazione del candidato sindaco Alessandro Baracetti. Nella giornata di giovedì, conferenza stampa di Matteo Salvini con Andrea Zambelli a Rovereto''.

 

Questo il post del segretario provinciale Mirko Bisesti: ''A causa dell’evolversi della situazione riguardante il #coronavirus, la cena con più di 700 persone in programma il prossimo 26 febbraio a #Trento è stata annullata. Una decisione presa alla luce dell'evolversi della situazione. Ne ho parlato con Matteo Salvini che ha espresso anche lui la necessità di rimandare un evento di questa portata a data da destinarsi''.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 04:01

Lo studio esclusivo condotto da 4 università (fra cui Trento) e dal Policlinico San Matteo di Pavia mostra cosa accadrà se le misure dell’ultimo Dpcm non dovessero frenare i contagi: “La crescita esponenziale dei positivi trascinerà con sé quella delle terapie intensive e dei decessi, le strutture sanitarie saranno messe in ginocchio

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 36.437 nuovi casi e 244 decessi. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato