Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, bagarre in Consiglio comunale di Trento. Merler con sintomi sospetti (ma negativo al tampone) si presenta alla seduta: Piccoli rinvia i lavori

In via eccezionale questa sera la seduta del Consiglio comunale era stata organizzata in presenza usando la sala Falconetto. Il consigliere Merler è risultato negativo al tampone ma avendo sintomi gli era stato chiesto dal presidente Piccoli di seguire i lavori da casa per cautelare gli altri consiglieri e i dipendenti comunali

Di Giuseppe Fin - 24 marzo 2021 - 20:10

TRENTO. Bagarre in Consiglio comunale nelle seduta convocata per questa sera che ha visto, alla fine, la decisione da parte del presidente Paolo Piccoli di rinviarla a domani in modalità online.

 

Il tutto è nato dalle condizioni di salute di Andrea Merler. Il consigliere, spiegano dall'opposizione, nelle scorse ore aveva manifestato dei sintomi sospetti che potevano essere legati ad un eventuale contagio da Covid19. Nell'arco della mattinata, però, l'ex candidato sindaco si sarebbe sottoposto a tampone e il risultato era stato negativo. Da qui la sua scelta di partecipare di persona (e non in remoto come altri consiglieri hanno scelto) alla seduta che per l'occasione era stata organizzata non nella normale sala consiliare di Palazzo Thun ma in sala Falconetto, più ampia e adatta a fornire maggiore sicurezza nel distanziamento.

 

Nel corso del pomeriggio, però, il presidente del Consiglio Piccoli, pur avendo appreso che il consigliere aveva avuto un tampone negativo, in via cautelativa (per maggiore sicurezza nei confronti degli altri componenti del consiglio che per i dipendi comunali), aveva chiesto a Merler di non presentarsi ma di seguire la seduta da casa.

 

Una richiesta che Merler non ha accettato e questa sera si è presentato in Consiglio catenando poi la bagarre e portando Piccoli, sempre per motivi cautelativi, a rinviare alla fine la seduta a domani sera e solamente da remoto.

 

“Il comportamento di Merler è stato irrispettoso nei confronti del Consiglio e di tutti i consiglieri” ha spiegato il consigliere Marcello Carli. “Se ci sono dei rischi – ha continuato – di un possibile contagio, visto che una persona può essere negativa oggi e positiva domani, è meglio evitare di mettere in pericolo altre persone e si sta a casa da dove si poteva comunque seguire i lavori del consiglio”.

 

La seduta prevista per questa sera non è nemmeno iniziata.

 

A parlare di atteggiamento corretto del presidente nel rinviare la seduta è anche il consigliere Giuseppe Filippin della Lega Salvini. “Il presidente aveva inviato un messaggio a Merler per chiedergli di rimanere a casa in via cautelativa – ha spiegato l'esponente leghista – e il suo ruolo è stato corretto anche perché lui deve cautelare 40 consiglieri e non solo”. Probabilmente, conclude Filippin, “Merler doveva fare ulteriori considerazioni”.

 

A condividere la soluzione del presidente del Consiglio Piccoli presa in via “cautelativa” è anche il consigliere di Fratelli d'Italia, Giuseppe Urbani che però sottolinea il clima di tensione che si sta vivendo in consiglio. “Una tensione – ha spiegato – nata dalla situazione che si è creata con la volontà di modificare il regolamento comunale mettendo in atto un'azione per mettere un bavaglio alle opposizioni”.

 

Detto questo, spiega però Urbani, “Se ci sono delle regole queste vanno rispettate anche se la comunicazione del presidente con Merler doveva essere fatta prima e non solo questo pomeriggio. Avremmo evitato una situazione spiacevole”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 maggio - 06:01
A qualche giorno di distanza dall'evento le certezze sono che la performance del Blasco è stata straordinaria supportata da un palco da un [...]
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato