Contenuto sponsorizzato

Salvini non viene in Trentino, Bisesti: ''A causa dell'evolversi della situazione coronavirus, domani non ci sarà''

Tutto rimandato, il programma completo della giornata è stato prima ridimensionato e ora spostato per l'emergenza coronavirus. L'ex ministro degli interni è costretto a saltare la tappa trentina nel suo "Giro d'Italia" nel corso della quale avrebbe dovuto presentare i candidati sindaco di Trento e Rovereto

Di Luca Andreazza - 25 febbraio 2020 - 16:45

TRENTO. "A causa dell'evolversi della situazione coronavirus, Matteo Salvini domani (mercoledì 26 febbraio) non potrà venire in Trentino". Così Mirko Bisesti, assessore provinciale e segretario del carroccio.

 

Tutto rimandato, il programma completo della giornata è stato prima ridimensionato e ora spostato per l'emergenza coronavirus. L'ex ministro degli interni è costretto a saltare la tappa trentina nel suo "Giro d'Italia" nel corso della quale avrebbe dovuto presentare i candidati sindaco di Trento e Rovereto.

 

Nella giornata di ieri, lunedì 24 febbraio era stata annullata la mega cena, ora tutto viene definitivamente sospeso, questa emergenza sta, infatti, bloccando quasi tutto il Paese e la Provincia di Trento si è trovata costretta a prendere provvedimenti mai visti prima. 

Come è noto, scuole, asili e università chiuse fino alla prossima settimana. Annullati i carnevali, le feste e gli eventi organizzati parte di tutti i soggetti pubblici e privati, che devono limitare la permanenza in luoghi chiusi pubblici aperti al pubblico di un numero di persone superiore a un individuo ogni due metri quadrati.

 

Si attenzionano gli arrivi da Lombardia e Veneto, le zone maggiormente colpite d'Italia, dove si sono sviluppati i due focolai nazionali. Nella giornata di oggi è stata comunicato il secondo caso in Trentino (Qui articolo) e alla fine si ferma anche il Capitano

 

Intanto palazzo Thun si adegua alle ordinanze provinciali che prevedono una serie di misure cautelative per l'emergenza sanitaria. Le sedute del Consiglio comunale di oggi, martedì 25 febbraio, e di giovedì 27 febbraio non saranno aperte al pubblico, mentre come già anticipato nelle scorso ore alla biblioteca comunale sono annullati per questa settimana tutti gli eventi pubblici (conferenze, seminari, gruppi di lettura, incontri) a partire dall’incontro delle 16 con Matteo Franceschini. E' stata disposta la rimozione, nelle zone studio e consultazione della sede centrale e di quelle periferiche, delle sedie che non rispettano il vincolo di spazio di sicurezza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 04:01

Lo studio esclusivo condotto da 4 università (fra cui Trento) e dal Policlinico San Matteo di Pavia mostra cosa accadrà se le misure dell’ultimo Dpcm non dovessero frenare i contagi: “La crescita esponenziale dei positivi trascinerà con sé quella delle terapie intensive e dei decessi, le strutture sanitarie saranno messe in ginocchio

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 36.437 nuovi casi e 244 decessi. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato