Contenuto sponsorizzato

Jj4, il ministro Costa: ''Ho mandato i carabinieri al Casteller per un'ispezione. Non mollo la presa''

Il ministro Sergio Costa è stato raggiunto dalla notizia che il Tar di Trento ha sospeso l'ordinanza di cattura che pende su Jj4: "Gaia ora è libera. Libera di continuare a fare la mamma. Perché è un'orsa colpevole solo di proteggere i propri cuccioli, e quale mamma non lo farebbe?"

Di Luca Andreazza - 17 September 2020 - 17:10

TRENTO. "Come promesso, ho mandato i carabinieri al Casteller per un’ispezione ai tre orsi detenuti, incluso Papillon. Non ho mollato la presa. In questa fase c’è un riserbo investigativo che bisogna rispettare". Queste le parole del ministro Sergio Costa dopo essere stato raggiunto dalla notizia che il Tar di Trento ha sospeso l'ordinanza di cattura che pende su Jj4

 

Nelle scorse ore è arrivato un altro durissimo colpo per la Giunta leghista capitanata dal presidente Maurizio Fugatti: il Tar di Trento ha accolto la richiesta di sospensiva presentata da Enpa e Oipa (Qui articolo). Questo mentre sul monte Peller sono iniziati i preparativi per la captivazione del plantigrado mediante il ricorso alle trappole a tubo. Un altro ko dopo che a fine luglio il tribunale amministrativo aveva già sospeso l'ordine di abbattimento (Qui articolo).

 

"Una buona notizia - spiega Costa - il Tar ha sospeso l'ordinanza del presidente della Provincia di Trento emessa contro Jj4, che ho chiamato Gaia, perché ritiene che il monitoraggio con il radiocollare sia sufficiente, proprio quanto ho sostenuto dal primo giorno". I rapporti tra piazza Dante e Roma sembrano particolarmente distanti in materia grandi carnivori e le situazioni di attrito, nonostante le rassicurazioni dell'esecutivo trentino, sembrano tante.

 

"Gaia ora è libera. Libera di continuare a fare la mamma. Perché è un'orsa colpevole solo di proteggere i propri cuccioli, e quale mamma non lo farebbe? Ringrazio tanto tutte le persone, dai cittadini alle associazioni, l'Enpa e l'Oipa, e tutti quelli che ogni giorno si battono per la difesa di questi bellissimi animali. Questa vittoria è soprattutto loro", conclude Costa.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 aprile - 15:28
Terminato il lavoro della commissione. Una vicenda che è costata a Nava il ruolo di direttore per l'integrazione socio-sanitaria: medico di ruolo, [...]
Ambiente
15 aprile - 12:57
Su un campione di 252 aquile reali e avvoltoi raccolti feriti o morti in un'ampia area dell'Europa centro-meridionale negli ultimi anni, il 44% di [...]
Ambiente
14 aprile - 13:14
Dal bosco fanno capolino vecchi macchinari arrugginiti, container, moduli prefabbricati, rottami di ferro e scarti di lavorazione, Degasperi: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato