Contenuto sponsorizzato

La Provincia chiede ''chiarimenti'' alla Cgil per l'Aquila nel simbolo. Il sindacato: ''C'è da 26 anni e non è quello della Pat. Pensavamo i problemi fossero altri''

E' rimasta allibita la Cgil del Trentino quando si è vista arrivare dalla Provincia di Trento la richiesta di chiarimenti rispetto alla presenza dell'Aquila di San Venceslao nel suo simbolo. Una cosa che risale a 26 anni fa e che, chiaramente, era servita a ribadire l'autonomia del distaccamento locale della sezione del sindacato trentino pur essendo, evidentemente, diversa da quella usata dalla Pat

Di Luca Pianesi - 16 ottobre 2020 - 11:44

TRENTO. ''Per la Provincia Autonoma di Trento il problema è il nostro logo e il fatto che, per rimarcare l’adesione alla vocazione autonoma del nostro territorio, riporti al suo interno l’aquila di San Venceslao''. E' rimasta allibita la Cgil del Trentino quando si è vista arrivare dalla Provincia di Trento la richiesta di chiarimenti rispetto alla presenza dell'Aquila di San Venceslao nel suo simbolo. Una cosa che risale a 26 anni fa e che, chiaramente, era servita a ribadire l'autonomia del distaccamento locale della sezione del sindacato trentino pur essendo, evidentemente, diversa da quella usata dalla Pat. 

 

''Abbiamo un problema - comunica il sindacato in un posto su facebook - il difficile è capire quale sia. Per noi il problema in questo momento è la ripresa della pandemia, i contagi che risalgono e i rischi per le vite delle lavoratrici, dei lavoratori e delle loro famiglie. Per la Provincia Autonoma di Trento invece il problema è il nostro logo e il fatto che, per rimarcare l’adesione alla vocazione autonoma del nostro territorio, riporti al suo interno l’aquila di San Venceslao. Logo che la nostra organizzazione non ha scelto oggi ma 26 anni fa (esatto, più di un quarto di secolo fa) facendo attenzione a non usare lo stemma della Provincia. Forse allora non abbiamo un problema, ne abbiamo due: il momento difficile che stiamo vivendo e il fatto che proprio in una fase così difficile le istituzioni dell’autonomia speciale trovino il tempo di contestare il nostro logo''.

 

Il logo della Cgil del Trentino, infatti, spiegano dal sindacato, non fa alcun uso improprio dello stemma della Provincia Autonoma di Trento. L’aquila riportata all’interno del quadrato rosso, infatti, non sarebbe quella che rappresenta la Pat, così come descritta nel Decreto del Presidente della Repubblica 4 gennaio 1988 e peraltro per stessa ammissione di Piazza Dante che nella lettera inviata all'organizzazione parla di “presenza parziale”. Cosa, per esempio, ben diversa da quanto fatto qualche mese fa dalla Lega del Trentino che condivideva i video del presidente della Provincia Fugatti durante le sue conferenze stampa per fare il punto sull'epidemia da Covid con barre nere, scritte rosse, e il simbolo, appunto della Pat, quello ufficiale, tanto da provocare la richiesta di spiegazioni in Aula da parte dei consiglieri Manica e Zeni (QUI ARTICOLO).

 

''La richiesta avanzata da Piazza Dante - aggiunge la Cgil - mette in dubbio la correttezza e l’onorabilità della Cgil del Trentino che ha già dato mandato al proprio legare di tutelare la nostra organizzazione. Sulla base degli approfondimenti giuridici la richiesta della Provincia risulta illegittima, infondata e pretestuosa in quanto lo stemma apposto sull’immagine di Cgil del Trentino non è certo quello della Provincia Autonoma: anche graficamente manca la grande corona e gli stessi contorni e colori dell’Aquila sono diversi. L’Aquila raffigurata sull’immagine di Cgil del Trentino non riproduce e non vuole riprodurre di certo lo stemma della Provincia Autonoma di Trento, ma si tratta dell’Aquila di S. Venceslao il simbolo più antico dell’unità territoriale e dell’autonomia del Trentino, che risale al 1337. Quell’aquila simboleggia la vocazione autonoma del nostro territorio e non è un caso se è riportata anche in altri stemmi come quello del Comune di Trento e della Arcidiocesi trentina''.

 

Ed è proprio dal riconoscersi nella vocazione autonoma che contraddistingue la comunità trentina che trova origine la decisione del sindacato di adottare questo simbolo nel suo logo. ''Una scelta politica - conclude la Cgil del Trentino - che ribadisce l’appartenenza territoriale del sindacato trentino alla propria comunità e l’impegno a coinvolgere il mondo del lavoro per contribuire alla sua crescita. Una scelta che ha condotto alla creazione del sindacato interregionale insieme a Bolzano e Innsbruck. Un percorso che Piazza Dante dimostra di ignorare o, peggio, di non rispettare''.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 dicembre - 11:10
Durante la maratona vaccinale le prime dosi somministrate sono state al di sotto le aspettative, sono ancora più di 70mila persone senza vaccino. [...]
Cronaca
08 dicembre - 10:09
L'uomo era scomparso ieri pomeriggio dopo essere uscito per una escursione, la salma è stata recuperata questa mattina intorno alle 8.45, [...]
Cronaca
08 dicembre - 09:28
Dalle prime ore di questa mattina, 8 dicembre, la neve ha fatto capolino in Trentino imbiancando diverse località. L’allerta arancione della [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato