Contenuto sponsorizzato

L'assessore all'Istruzione alla presentazione della lista universitaria di destra. L'Udu: ''Indegno, dovrebbe occuparsi dell'Università e non fare propaganda''

La nuova lista della destra universitaria sarà presentata domani. Oltre all'assessore Bisesti ci sarà anche il candidato Baracetti. Paccani: "In questo modo finalmente la Lega universitaria non si nasconderà dietro a liste-cartello apparentemente moderate per accaparrarsi voti e si svela per quello che è”

Di Giuseppe Fin - 11 febbraio 2020 - 19:09

TRENTO. L'assessore provinciale all'Istruzione, Università e Cultura Mirko Bisesti “dovrebbe occuparsi della nostra Università, cosa che non ha dimostrato di saper fare e si occupa invece di propaganda per una lista universitaria”. Non si sono fatte attendere le parole dal mondo delle associazioni universitarie dopo che nel corso del pomeriggio è stato diffuso l'invito alla presentazione della nuova lista universitaria di destra “Liberamente – Alternativa per il Futuro”, che si terrà domani all'hotel America. Presenti sia Mirko Bisesti, in qualità di assessore, che il candidato sindaco del centrodestra Alessandro Baracetti.

 

Se il buongiorno si vede dal mattino di certo non sarà una campagna semplice quella che si svilupperà fino al 3 maggio. Un antipasto lo stiamo avendo in questi giorni, prima con le parole della consigliera leghista Ambrosi contro la comunità islamica e l'Imam Breigheche (QUI ARTICOLO)  ed ora con iniziative universitarie di destra. “Riteniamo sia indegno – ha spiegato la coordinatrice dell'Unione degli Universitari Paola Paccani - che l'assessore all'istruzione si schieri politicamente a fianco di una lista universitaria mentre proprio in virtù del suo ruolo istituzionale dovrebbe averne contezza”.

 

Per quanto riguarda il candidato sindaco, la coordinatrice spiega: “Sinceramente dalla Lega non mi aspettavo nulla di diverso per la bassezza del dibattito. In questo modo finalmente la Lega universitaria non si nasconderà dietro a liste-cartello apparentemente moderate per accaparrarsi voti e si svela per quello che è”.

 

Lo scontro tra le associazioni universitarie, Udu e UniTIN sono le principali e più rappresentative all'interno dell'Ateneo trentino, e l'assessore non è nuovo. Già in passato non sono mancate scintille per il rinnovo dell'Opera Universitaria, in tema di scuola di Medicina e per la decisione di dare alcuni alloggi dello studentato Majer agli agenti di polizia.

 

Queste le figure che parteciperanno all'incontro: ''Interverranno - si legge - l'assessore provinciale a Istruzione e Università Mirko Bisesti, il candidato sindaco del centrodestra Alessandro Baracetti, il segretario della Lega Giovani Trentino Marco Leonardelli e Francesco Dellagiacoma in qualità di Presidente della Lista''.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 aprile - 12:21
Nel corso dell'emergenza Covid le persone hanno dovuto rispettare il periodo di isolamento a causa del contagio o del contatto di una persona [...]
Cronaca
12 aprile - 12:11
Ennesimo brutto risveglio per il Centro sociale dei Solteri. La struttura che ospita diverse realtà associative, tra cui il Gruppo sportivo e gli [...]
Società
11 aprile - 21:22
Il segretario del Trentino Alto Adige dell'associazione nazionale medici d'azienda e competenti, Azelio De Santa, spiega perché il vaccino [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato