Contenuto sponsorizzato

Marini attacca Onda Civica Trentino: ''Chiarezza fatta ma hanno avvelenato la vita del Movimento 5 stelle. Ora possiamo ripartire più forte e libero di prima''

Il consigliere provinciale pentastellato prende il timone in mano dopo il lancio della nuova forza politica composta dai comunali: "La narrazione è alterata rispetto alla realtà in quanto non prevale il disfattismo"

Di Luca Andreazza - 11 gennaio 2020 - 20:01

TRENTO. "E' positivo che finalmente sia stata fatta chiarezza". Così Alex Marini, consigliere provinciale in quota Movimento 5 stelle, sulla nascita di Onda Civica Trentino (Qui articolo), che aggiunge: "Chi è uscito chiedeva di non confrontarsi col M5s nazionale su programma e alleanze, ma ha passato mesi ad attaccarci dall'interno con la stessa propaganda dei nostri avversari e adesso ha già la lista pronta per le elezioni. Evidentemente era un esito studiato e programmato per cui lavoravano da tempo. Hanno ottenuto ciò che volevano ma almeno si è posta fine a quest’odiosa contraddizione".

 

E' il consigliere provinciale a prendere in mano il timone pentastellato. "Queste persone - prosegue Marini - hanno fatto un danno molto grave al M5s trentino, che è stato denigrato: hanno avvelenato la vita interna del Movimento per rendere difficile l’azione politica sui territori, il tutto senza che fosse concesso spazio al contraddittorio. Si è creato un cortocircuito per il quale chi si accaniva contro il Movimento lo rappresentava e quindi molti hanno avuto gioco facile a fornire uno spazio assolutamente sproporzionato agli attacchi interni senza sentirsi in dovere di garantire altrettanta attenzione a chi invece è sempre rimasto dalla parte del M5s, cioè la maggioranza dei nostri attivisti. La narrazione è alterata rispetto alla realtà in quanto non prevale il disfattismo".

 

Una querelle che Marini aveva chiesto di dirimere mesi fa. "Avevo detto che si doveva fare chiarezza - dice consigliere provinciale - altrimenti ci avrebbero cotti a fuoco lento. Ci hanno provato, ci hanno feriti ma non sono riusciti a ucciderci. Ora che hanno gettato la maschera, il Movimento può guardarsi in faccia e ripartire più liberi e aperti di prima per combattere le battaglie di sempre nell'interesse di tutti i cittadini".

 

I pentastellati ci sono e adesso vogliono ripartire. Difficile prevedere alleanze con i fuoriusciti di Onda Civica Trentino. "Sembra ovvio ma vale la pena ribadirlo - conclude Marini - il Movimento sosterrà sempre e solo le persone che si riconoscono nel M5s, non certo chi gli ha voltato la schiena dopo mesi di attacchi per farsi un partito personale in aperta contrapposizione alla forza politica che aveva permesso loro di essere eletti. Fare altrimenti non sarebbe solo un gravissimo atto di incoerenza e mancanza di rispetto ma un’aperta e gratuita provocazione".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 maggio - 13:28
Il provvedimento firmato dal presidente Luca Zaia entra in vigore da lunedì 1 fino a lunedì 15 giugno. Novità anche sul fronte terme: piscine termali, spa e centri benessere possono riaprire. Zaia: "Partita fondamentale per il nostro territorio"
29 maggio - 10:25

L'autista è stato portato al pronto soccorso per alcuni controlli. Il mezzo è stato sanificato. E' successo nel pomeriggio di ieri all'autostazione di Trento 

29 maggio - 08:18

E' successo nella notte tra mercoledì e giovedì. I ladri sarebbero entrati da un porta secondaria. Sul posto la polizia per i rilievi 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato